utenti online

Serie D: il Castelfidardo blocca il Matelica sullo 0 a 0

3' di lettura 25/09/2016 - Reti bianche tra Matelica e Castelfidardo al comunale di località Boschetto. Nonostante la già netta differenza di classifica tra le due squadre, i padroni di casa non riescono a tradurre il valore della rosa in una vittoria.

Per il Matelica titolare dal primo minuto l'esperto attaccante Galli, affiancato da Esposito. Pera parte dalla panchina mentre fa il suo esordio il terzino under Mingucci. ll Castelfidardo si affida invece alla tecnica di Filiaggi, ma purtroppo al 26' il giocatore è costretto a lasciare il campo a causa probabilmente di una reazione allergica.

Nel primo tempo non c'è molto da raccontare anche se è il Matelica a fare la partita ed andare due volte vicino alla rete. La prima occasione è al 27', con il cross di Bartolini dalla destra che trova Esposito: il numero 10 biancorosso supera con un pallonetto De Gennaro, ma nonostante il bel gesto tecnico, il tiro è lento e fuori dallo specchio della porta. Quattro minuti dopo Galli si gira in area ed incrocia trovando il palo; sulla respinta Lunardini prova il tiro da fuori area, ma De Gennaro si fa trovare pronto e blocca la sfera.

Nel secondo tempo, grazie all'ingresso di Pera, i casalinghi acceleranno e al 53' proprio Pera trova Galli che al volo gira verso la porta, ma un difensore sulla linea salva il risultato. Al 64' si accende Esposito che prima lascia sul posto Bordi, poi entra in area salta un altro avversario, ma arrivato al tiro trova i guanti di De Gennaro. Poco dopo Lunardini prova dai 30 metri, ma la palla finisce alta. Il Matelica attacca a pieno organico e spesso il Castelfidardo sfrutta questa situazione lanciandosi in contropiede. Nel finale è infatti la squadra di mister De Angelis ad andare due volte vicinissima al gol. Nella prima occasione è Borgese a salvare sulla linea il colpo di testa di Maisto, nella seconda invece Mbounga su angolo devia verso la porta, ma Marcantognini respinge la minaccia. Dopo i due brividi che hanno gelato i tifosi di casa, finiscono i novanta minuti e le speranze del Matelica di vincere la quarta gara consecutiva si spengono definitivamente.

Nonostante questa piccola battuta d'arresto i biancorossi restano primi in classifica a più 3 da Vastese e Agnonese e a più 4 da Fermana e Civitanovese. E proprio con i rossoblu domenica prossima si preannucia il primo big match della stagione ed il primo vero test in trasferta per i ragazzi di Clementi.

MATELICA - CASTELFIDARDO 0 - 0

MATELICA: Marcantognini, Mingucci, Bartolini, Lunardini (79' Moretti), Cacioli, Di Maio, Baldinini (50' Pera), Borgese, Galli, Esposito, Di Pinto (65' D'Orazio). (A disp.: D'Avino, Dano, Gilardi, Negro, Frinconi, Perfetti). All. Aldo Clementi.

CASTELFIDARDO: De Gennaro, Bordi, Testoni, Pigini, Silletti, Filipponi, Tombolini (65' Alessandrelli), Mbounga, Soragna (65' Lodi), Filiaggi (26' Maisto), Marchetti. (A disp.: Carnevali, Gregorini, Massi, Rizzo, Torelli, Albanesi.) All. Gianluca De Angelis.

Arbitro: Feliciani di Teramo

Ammoniti: 35' Soragna (C), 41' Galli (M), 61' Bordi (C), 93' Marchetti (C).

Classifica: Matelica 11, Vastese 8, Olympia Agnonese 8, Fermana 7, Sammaurese 7, Civitanovese 7, San Nicolò 5, Alfonsine 5, Campobasso 5, Vis Pesaro 5, Romagna Centro 5, San Marino 4, Pineto 4, Recanatese 4*, Monticelli 3, Jesina 3, Castelfidardo 2*, Chieti 0.






Questo è un articolo pubblicato il 25-09-2016 alle 17:07 sul giornale del 26 settembre 2016 - 241 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, castelfidardo, serie d, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aBzx





logoEV
logoEV