utenti online

Castelfidardo: morto per un malore imprenditore 37enne. Era accusato dell'omicidio di una squillo

Ambulanza generico 1' di lettura 19/09/2016 - Un malore ha ucciso Carlo Orlandoni, 37 anni, imprenditore, unico accusato dalla Procura per l'omicidio della squillo romena Adriana Mihaela Simion, 26 anni, uccisa a coltellate in una villetta a Marcelli il 7 aprile 2013.

I fatti nel pomeriggio di domenica, quando dopLo aver pranzato con i suoi genitori, ed aver accusato un certo malessere, si è disteso sul letto dove poco dopo è stato trovato senza vita. A fare la macabra scoperta proprio i genitori conviventi nell'appartamento di via Toscanini nel quartiere Fornaci. Nulla hanno potuto i soccorritori della Croce Verde e l'arrivo dell'eliambulanza da Torrette per il giovane non c'era più nulla da fare. Le esequie di Orlandoni si svolgeranno martedì alle 15,00 nella chiesa di Sant'Antonio






Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2016 alle 10:43 sul giornale del 20 settembre 2016 - 2044 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aBkI





logoEV
logoEV