utenti online

Liste Civiche: 'avremmo fatto un bilancio molto diverso'

1' di lettura 27/04/2016 - Avremmo fatto un bilancio completamente diverso basato su due soli punti cardini sui quali investire: l’aiuto ai bisognosi e la sicurezza. Avremmo rivoluzionato la burocrazia e aperto le porte delle società, a cominciare dall’Astea che oggi fra numero verde e porte sbarrate nulla ha di una azienda municipale locale.

Avremmo azzerato i costi della politica e messo in campo il baratto amministrativo per chi non riesce a pagare le tasse e imposte locali.

Avremmo abbassato il valore dei terreni edificabili, tutti e avremmo ripetuto che dal 2014 si può costruire in tutte le aree del PRG.

Avremmo impedito lo scempio della raccolta differenziata che è completamente bloccata con danni ai cittadini e non avremmo fatto comandare a dirigenti di ogni tipo. Zero assunzioni se non per vigili sul territorio.

Avremmo impedito alla Parko di generare un’altra società solo per il gioco di scatole cinesi di bassa finanza.

Avremmo già realizzato la messa in sicurezza del palazzo ex eca invece di farci lavorare in condizioni di pericolo una decina di persone e gli osimani che lo frequentano.

Avremmo mantenuto l’imu tasi al 2 per mille e lo sconto dell’80 per cento per trasporto e mense scolastiche.

Avremmo già inaugurato le scuole di Casenuove e Campocavallo senza ricorrere al privato finanziatore e avremmo scritto la scuola media di San Biagio fra le opere da realizzare.

Avremmo ridotto il costo della tariffa rifiuti invece di assumere 24 persone. Questo il nostro sintetico bilancio 2016.


   

da Coordinatori Lista Civica Il Faro di Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2016 alle 16:47 sul giornale del 28 aprile 2016 - 439 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/awjb





logoEV
logoEV