utenti online

Karate: grande successo per l'evento confederale a Osimo

2' di lettura 21/04/2016 - Sabato e domenica scorsi si sono svolti ad Osimo i campionati italiani confederali di karate della CKI. Un evento senza precedenti che per due giorni ha portato nelle Marche 1432 atleti provenienti da ogni regione. I competitors sono stati selezionati tramite 3 fasi di qualificazioni nazionali, centro, nord e sud Italia, fra oltre 3000 atleti.

L'organizzazione della Chermesse è stata fatta in modo da permettere il connubio fra turismo e sport, in maniera tale da far svolgere ad ogni categoria le 2 prove di specialità e le relative premiazioni in un lasso di tempo relativamente breve, questo per permettere, a chi ne avesse avuto la possibilità di visitare la città Osimo o i comuni marchigiani limitrofi.

Alla sfilata di domenica, a porgere i loro omaggi ai partecipanti, sono intervenuti l'assessore allo Sport Alex Andreoli ed il sindaco, Simone Pugnaloni, presentati dal presidente della CKI, nonché vicepresidente della WUKF, Robi Morreale.

Altro protagonista della cerimonia d'apertura, è stato il Maestro Marco Micucci, organizzatore della fase logistica dell'evento, è stato colui che ha avuto l'intuizione del successo che avrebbe avuto l'iniziativa nella location marchigiana. Di seguito i nomi dei ragazzi della squadra marchigiana Karate Deshi do, che raggruppa le tre società locali Karate Wadoryu Ancona, Karate Department Osimo Castelfidardo, Adoria Kai Recanati, che sono saliti sul podio :

Primi classificati

Sara Gharsallaoui

Bilel Gharsallaoui

Antonio Manfredi

Omar Nicoletti

Gattarossi Tommaso

kata

Angelini Mattia

Davide Orlandini

kata

Secondi classificati

Nico Nicoletti

Ugo Milano

Edoardo Nanetti

Micucci Marco

Filippo Mauro

kata

Viltrid qendraj

Terzi classificati

Eleonora Orlandini

kumite

Mahmoud Garsallaoui

Lorenzo Muzzarelli

Diawara Mustafà


da Karate Deshi Do 
     
Osimo-Castelfidardo







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2016 alle 22:10 sul giornale del 22 aprile 2016 - 788 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/av0R





logoEV
logoEV