utenti online

Mariani (PPO): 'non chiariti i debiti del Comune verso Astea Servizi. Bilancio da riscrivere?'

1' di lettura 17/04/2016 - Dalla verifica dei debiti e crediti reciproci tra il Comune di Osimo e le società partecipate alla data del 31 dicembre 2015 emerge che il Comune di Osimo ha debiti nei confronti delle società per quasi 8 milioni di euro a fronte di crediti di 1 milione.

In sostanza il Comune di Osimo paga i corrispettivi dovuti alle Società partecipate con grandi ritardi. Questo ha certamente riflessi negativi sulle liquidità di cassa delle società. Tutte le somme sono state asseverate dai rispettivi revisori dei conti ad eccezione della situazione debitoria/creditoria nei confronti di Astea Servizi Srl.

Il Collegio dei revisori dell’Azienda infatti evidenzia una discordanza di circa 100.000 euro che il Comune di Osimo contesta ad Astea Servizi Srl. I Revisori dei conti del Comune di Osimo chiedono una verifica approfondita delle reciproche spettanze, tenuto conto che la discordanza è rilevante e non è coperta da idonei stanziamenti di bilancio.

Ma chi deve verificare questa incongruenza se non i Revisori dei Conti? Chi deve chiarire se quanto preteso da Astea Servizi srl è corretto oppure no? Come possiamo approvare un bilancio che presenta un avanzo di 37.000 euro che rischia di non essere sufficiente a coprire i debiti nei confronti di Astea Servizi srl?

Rimango perplessa nel leggere le conclusioni dell’organo di revisione comunale: parere favorevole. Mi chiedo come possono i revisori attestare la veridicità e l’attendibilità dei dati contabili di bilancio avendo riscontrato una discordanza tra i crediti e i debiti con Astesa Servizi srl?


da Maria Grazia Mariani 
      Capogruppo Gruppo Misto Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2016 alle 17:14 sul giornale del 18 aprile 2016 - 455 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/avYf





logoEV
logoEV