utenti online

Basket DNC: la Robur cade in casa nel derby contro Recanati 64-74

5' di lettura 23/02/2016 - La Robur cade contro la Pallacanestro Recanati. Il parziale finale, 64-74, non racconta di come sia andato realmente un match giocato bene dai roburini per lunghi tratti prima dell'incredibile ultimo quarto. Incredibile per la condotta arbitrale e per quello che hanno fatto vedere le giacchette nere, con delle decisioni incrompensibili che hanno pesantemente condizionato una partita fin lì giocata ad armi pari e con il giusto agonismo da parte delle due compagini.

Dispiace assistere ad uno spettacolo di questo genere a certi livelli con i due arbitri a tenere un metro di giudizio opinabile e a senso unico nell'ultimo frangente di gara. Non si chiedono favoritismi o altro, ma solo arbitraggi coerenti invece in questa sfida sono mancati ed anzi si è assistito a qualcosa di veramente scandaloso. E' un peccato perchè sarebbe stato bello giocarsi questo match con degli arbitri all'altezza della situazione.

Onore al merito alla compagine di coach Gnecchi per la vittoria e per la tenacia dimostrata. Adesso bisogna rimboccarsi le maniche e mettersi alle spalle questo stop, sperando in futuro di non incontrare più arbitri poco preparati come in questa occasione.

La Robur parte subito bene piazzando un mini break di 4-0, ma Rac e Severini rispondono colpo su colpo. Si assiste ad una prima frazione molto equilibrata ma proprio nel finale Dominguez e David trovano lo strappo giusto con un break di 6-0 che porta i roburini sul 21-15.

Tuttavia Labate a 3'' dal termine piazza il canestro del 21-17. Nel secondo quarto i ragazzi di coach Luconi arrivano sul +7 (32-25) a meta' frazione grazie a Redolf, ma ancora una volta i leopardiani con Severini trovano il canestro a fil di sirena che fissa il parziale sul 38-34.

Al ritorno dagli spogliatoi la Robur parte molle e gli ospiti ne approfittano, arrivando al sorpasso con il canestro di Amorese da tre, (41-44 a 6' 24''). Armento e Cardellini rimettono le cose sul 47-46 (4'43''), e Armento trova il canestro del 51-46. Recanati non trova piu' la via del canestro e il duo Lupetti - Dominguez confezionano il +9 (60-51) a un minuto dal termine, prima che Labate ancora una volta nel finale trovi i due punti del 60-54.

Poi inizia il "folle" ultimo quarto. Si comincia prima con un tecnico a Lupetti, ma Recanati non ne approfitta, poi tocca a David finire sanzionato dalle giacchette nere sempre con il tecnico, dopo delle proteste giuste per un fallo netto subito. In questa fase si segna poco e il match vive di fiammate ma gli ospiti con la tripla di Raponi firmano il contro sorpasso sul 60-61. La sfida sostanzialmente finisce qui. I roburini non trovano più il canestro e gli arbitri iniziano a sorvolare su qualsiasi tipo di contatto in area ospite, alcuni dei quali clamorosi.

A completare l'opera viene fischiato l'ennesimo tecnico, questa volta a carico di Dominguez, sempre per proteste dopo aver subito un altro fallo netto. Nell'ultimo minuto la compagine di coach Gnecchi dilaga e chiude sul 64-74. "Avevamo le rotazioni ridotte, - esordisce coach David Luconi - forse potevo mettere dentro qualche ragazzo per far rifiatare gli altri, ma il match era molto equilibrato e non me la sono sentita. Certo se avessimo avuto un po' di margine allora avrei potuto operare in tal senso.

Poi abbiamo perso anche Redolf per infortunio e questo ci ha condizionato visto che era in un buon momento e ci siamo ritrovati senza uno dei nostri terminali offensivi. Ha avuto un problema muscolare, speriamo non sia nulla di grave, anche perchè lo stavo per sostituire poco prima del suo infortunio.

Nell'ultimo quarto invece gli stessi contatti che si sono visti da ambo le parti a noi non sono stati piu' fischiati. Uno degli episodi clamorosi è stato un fallo sottocanestro su David non sanzionato, la stessa identica dinamica nella nostra area invece è stato fischiato fallo.

È stato un arbitraggio particolare che è cambiato totalmente tra primo e secondo tempo, perche' all'inizio è stato equo. Dal punto di vista tecnico forse abbiamo sbagliato in qualche circostanza perchè abbiamo tenuto troppo la palla in mano. Comunque per trenta minuti abbiamo giocato bene, invece nell'ultimo quarto siamo stati meno lucidi. Nei primi due quarti la panchina di Recanati si è trattenuta spesso a parlare con gli arbitri, non so se questa cosa alla lunga possa aver pesato sulla loro condotta.

C'è amarezza ed è una sconfitta dolorosa - conclude Luconi - perche' venivamo dalla bella vittoria contro Fabriano e mi è dispiaciuto non potermela giocarcela alla pari negli ultimi minuti per colpa degli arbitri".

ROBUR OSIMO - PALL. RECANATI 64-74 (21-17; 17-17; 22-20; 4-20)

ROBUR: Breccia ne, Lupetti 12, Armento 9, Cardellini 10, Dominguez 12, Cardinali 2, David 13, Carancini ne, Loretani ne, Redolf 6, Diaw, Pierucci All. Luconi PALL.

RECANATI: Ndzie , Rac 6, Severini 20, Monticelli 10, Labate 9, Raponi 9, Amorese 10, Cuccoli 1, Francesconi 6, Larizza 3, Ottaviani ne, Pezzotti ne All. Gnecchi

Arbitri: Jacopo Sperandini di Macerata e Geremia Ciaralli di Fermo.


   

da G.S. Robur Basket Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2016 alle 16:22 sul giornale del 24 febbraio 2016 - 435 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, osimo, robur basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/at3v





logoEV
logoEV