utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Concorso artistico artistico- letterario 'Una perla per Shlomo', pluripremiati i ragazzi della Caio

2' di lettura
797

Diceva Gandhi: “Se urli tutti ti sentono, se bisbigli ti sente solo chi ti sta vicino, ma se stai in silenzio solo chi ti ama ti ascolta”. E così, dopo giorni dominati dal fragore, il silenzio è stato protagonista nel giorno dedicato a “Una perla per Shlomo”, III concorso artistico letterario promosso dall’ ISIS di Osimo Castelfidardo.

Un silenzio rispettoso, assordante, vivo e vibrante di emozioni, nell’ascoltare la signora Marika (vedova di Slhomo Venezia) sabato 13 febbraio al teatrino Campana, sia nella mattinata che nell’incontro serale, in cui è avvenuta la premiazione. L’aria era densa di attesa: ragazzi, genitori ed insegnanti aspettavano con trepidazione le varie assegnazione dei premi.

Inutile celare la gioia nel vedere che, dalle menzioni speciali al podio vero e proprio, venivano chiamati, uno dopo l’altro, gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Caio Giulio Cesare”. In realtà, non era proprio una sorpresa, poiché i ragazzi avevano aderito con opere originali e creative: poesie, racconti, video e plastici.

Nell’assegnare i premi, la signora Marika ha giustamente sottolineato che i ragazzi ricorderanno non solo i momenti della premiazione, ma il tempo investito e dedicato a diventare testimoni, paladini della memoria. E così, accogliendo l’invito di continuare a testimoniare “che ciò è accaduto”, contrastando revisionismo e negazionismo, i nostri alunni hanno tirato fuori la stoffa che li contraddistingue: impossibile, infatti, non vedere in tale tripudio di riconoscimenti le eccellenze che animano e popolano il nostro Istituto Tuonano come un monito indelebile le parole di Primo Levi: “

E’ avvenuto , quindi può accadere di nuovo. Può accadere e dappertutto…occorre affinare i nostri sensi…”. Alla luce di ciò, un plauso va sicuramente alle mie docenti che, con dedizione e passione, hanno seguito gli studenti, i quali, a loro volta, hanno dato vita a lavori dai quali traspare un profondo coinvolgimento emotivo, oltre che una piena consapevolezza di quanto sia importante l’impegno di tutti e di ciascuno, affinché ciò che è accaduto mai più abbia a ripetersi.

Il Dirigente Scolastico e le docenti delle classe che hanno preso parte al concorso “ Una perla per Shlomo” Questi sono solo due dei novi lavori premiati, degli undici assegnati, rispettivamente il plastico che si è aggiudicato il primo premio e il manufatto che dal prossimo anno è stato scelto come logo dell’intera manifestazione “una perla per Slhomo”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2016 alle 00:09 sul giornale del 19 febbraio 2016 - 797 letture