utenti online

Offagna: dimissioni Gatto, il segretario regionale Pd Comi gli chiede di rimanere

francesco comi 1' di lettura 11/02/2016 - "La situazione del Comune di Offagna dal punto di vista finanziario è preoccupante, ma non è certo responsabilità o colpa del sindaco Gatto. Il Comune non può permettersi di affrontare questo passaggio in regime di commissariamento".

Così il segretario regionale del PD Marche, Francesco Comi, interviene sul caso delle dimissioni annunciate dal primo cittadino di Offagna, Stefano Gatto, dopo la sentenza del Tribunale civile che impegna il Comune a pagare un risarcimento di oltre due milioni di euro ai genitori del bambino che nel 1997 perse la vita nella caduta in un dirupo non segnalato.

"Offagna ha bisogno, ora più che mai, del suo sindaco. Invito, quindi - prosegue il segretario Comi - il sindaco Gatto a mantenere la sua carica di primo cittadino e, al contempo, chiedo all'Assessore regionale al Bilancio, Fabrizio Cesetti e alla Presidente della Provincia di Ancona, Liana Serrani di incontrare gli amministratori comunali di Offagna e di affrontare insieme i problemi legati alla situazione venutasi a creare".


da Francesco Comi
segretario regionale Pd





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2016 alle 18:24 sul giornale del 12 febbraio 2016 - 1304 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, Francesco Comi, segretario regionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/atAQ





logoEV
logoEV