utenti online

Lodolini (Pd): 'Non lasciare solo il comune di Offagna. Auspico un tavolo istituzionale

emanuele lodolini 1' di lettura 11/02/2016 - Nelle settimane scorse in sede di discussione in Parlamento del Milleproroghe, insieme ai colleghi M. Pelillo (Capogruppo PD in Commissione Finanze) e G. Fragomeli (esperto in materia di finanza locale) abbiamo presentato un emendamento per consentire al Comune di Offagna e altri di rateizzare questo pesante debito in 30 anni.

Il mancato accoglimento dell'emendamento, tuttavia, non ferma il mio e nostro impegno che proseguirà con nuove iniziative parlamentari. Il confronto con il Ministero dell'Economia e delle Finanze infatti prosegue e riproporremo l'emendamento già nel prossimo provvedimento legislativo utile, come già annunciato al Sottosegretario Baretta.

Credo che sia profondamente sbagliato lasciare solo un piccolo comune davanti a responsabilità così grandi dovute a sentenze passate in giudicato che nascono certamente da drammi e che vanno comunque rispettate ma la cui rilevanza che ha evidentemente interessato diverse amministrazioni non può essere lasciata al solo sindaco pro tempore. Auspico, altresì, che venga definito una tavolo istituzionale ai vari livelli in modo da coordinare iniziative e interventi.


   

da On. Emanuele Lodolini
parlamentare Pd





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2016 alle 22:49 sul giornale del 12 febbraio 2016 - 685 letture

In questo articolo si parla di emanuele lodolini, politica, roma, ancona, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/atBw





logoEV
logoEV