utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ECONOMIA
comunicato stampa

Castelfidardo: 'Costozero Castelfidardo', un`opportunità concreta

3' di lettura
436

Concreto, agile e completo. Uno strumento “che offre risposte utili e focalizza l’attenzione su esigenze oggettive”, come spiega il sindaco Mirco Soprani, una proposta su misura che riunisce le competenze di una pluralità di partner al fine di catturare la qualità, il prezzo e le agevolazioni migliori in occasione di interventi edilizi.

E’ questa l’idea di fondo di “Costozero Castelfidardo”, l’iniziativa di cui sono promotori Cna Marche, Comune di Castelfidardo e Bcc Credito Cooperativo Banca di Filottrano i cui contenuti sono stati illustrati stamattina in conferenza stampa.

«Un progetto nato due anni fa a livello regionale per sostenere le imprese colpite dal forte ridimensionamento del comparto edile e per incentivare al contempo programmi di riqualificazione non solo strutturale ma anche energetica del patrimonio immobiliare, considerando che il mercato del nuovo è fermo ma le necessità di efficientamento sempre più stringenti», hanno detto il responsabile sindacale Cna Marzio Sorrentino e il segretario Cna Giuseppe Maddaloni.


Un incontro fra domanda e offerta che ben si sposa con le opportunità di recupero fiscale concesse dallo Stato e che Cna stimola allestendo una filiera di fornitori certificati - dal progettista al tecnico – includendovi, nella specifica e vivace realtà fidardense, le imprese locali. «Di fatto è una evoluzione del progetto 41% - ha aggiunto Maddaloni – perché ci sono scontistiche ad ogni passaggio, così da divenire un vero “costozero”.

Un pacchetto che il cliente può prendere in toto o in parte e che in questa formulazione si è arricchito dallo strumento finanziario». Il cliente cattura infatti detrazioni del 50 o 65% (a seconda che l’intervento riguardi il risparmio energetico e l’adeguamento sismico o le ristrutturazioni edilizie), usufruisce di un ribasso di almeno il 10% sul preventivo fornito dalle imprese aderenti e abbatte di un 30% circa i consumi energetici.

Fondamentale il ruolo svolto dalla Bcc che – come illustrato da Giorgio Rossi responsabile area filiali Filottrano – si è affiancata con entusiasmo rispecchiandosi in un modus operandi che ne rispecchia la vocazione al territorio concependo un prodotto snello e diretto: finanziamenti chirografari fino a 50.000 € tramite un mutuo della durata massima di 10 anni che copre la totalità della spesa documentata al tasso fisso del 2,75% che si configura come un prestito personale senza costi aggiuntivi (notarili o assicurativi) ma con una semplice spesa istruttoria.

«La scelta del tasso fisso va di pari passo con il recupero fiscale e permette di coprire la metà delle rate», ha esemplificato Rossi attribuendo al progetto dalla doppia valenza, a beneficio delle famiglie e di un settore delicato come quello artigiano che merita di essere rivitalizzato. Un’opportunità per tutti, come ha sintetizzato il sindaco Soprani confermando l’interesse del Comune a veicolare iniziative che realizzino fatti concreti.

Sul sito – in allestimento – costozerocna.it, sarà presto disponibile l’elenco delle imprese aderenti al progetto operativo per tutto il 2016 ed aperto a tutti i cittadini di Castelfidardo. Per informazioni Andrea Cantori (referente sindacale CNA di Castelfidardo) cell. 3483363017 – email acantori@an.cna.it



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2016 alle 18:44 sul giornale del 11 febbraio 2016 - 436 letture