utenti online

Liste Civiche: 'assurdo sopprimere la Krueger. Pugnaloni smentisca'

2' di lettura 30/01/2016 - Non sono seguite smentite da parte dell'amministrazione alla notizia uscita sui giornali locali circa l'intenzione di sopprimere la scuola media Krueger. Riteniamo questi annunci a mezzo stampa strumentali e finalizzati a diffondere incertezza e insicurezza proprio nel mese in cui le famiglie stanno effettuando le iscrizioni.

Gravissimo che un Comune utilizzi questi mezzucci per colpire un Istituto del proprio territorio a favore di un altro, guarda caso proprio quello in cui è vicepreside Paola Andreoni, da sempre impegnata a favorire politicamente il suo istituto; peraltro il dimensionamento della rete scolastica non è certo competenza dell'amministrazione comunale, a cui spetta la gestione degli edifici e non l'organizzazione e la gestione territoriale degli istituti comprensivi, competenza di livello regionale.

In sostanza Pugnaloni non può dire: "Io vi tolgo la Krueger", non ne ha né l'autorità né le competenze. Infine una riflessione sull'equilibrio fra gli istituti: impossibile giustificare una presa di posizione del genere con la necessità di bilanciare gli alunni che la Caio Giulio Cesare perderà a Offagna perché gli studenti di San Biagio si iscriveranno nella scuola media della frazione e rimarranno all'interno dell'Istituto Bruno da Osimo.

Se c'è un istituto che l'ha sempre fatta da padrone per gli iscritti della scuola media, questo è proprio l'Istituto Cesare della Andreoni. I numeri parlano chiaro: a fronte di 1886 alunni di scuola primaria distribuiti più o meno equamente fra i tre istituti (Cesare: 601, Bruno da Osimo: 658, Trillini: 627) la sproporzione è totale per gli iscritti della scuola media: su 1071 studenti, circa la metà, 511 (23 classi), frequentano l'istituto C.G.Cesare e la restante metà è divisa fra Bruno (270 alunni, 14 classi) e Trillini (290 alunni, 14 classi).

Invitiamo l'amministrazione a smentire categoricamente assurde dichiarazioni su un presunto dimensionamento scolastico che violerebbe ogni principio di buon senso e un buon numero di norme nazionali e regionali; il nostro gruppo consiliare depositerà già da lunedì una mozione in proposito.


   

da Coordinatori Lista Civica Il Faro di Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-01-2016 alle 17:14 sul giornale del 01 febbraio 2016 - 1827 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/as8o





logoEV
logoEV