utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Judo: prime medaglie per il Sakura nei tornei del nuovo anno

4' di lettura
1297

Per il Judo Club Sakura Osimo Asd ricomincia il giro dei tornei con il nuovo anno, nel primo torneo dell’anno, vede partecipare atleti agonisti e pre agonisti. Per qualcuno è stata la prima gara nel passaggio della nuova categoria che scatta ad inizio anno, emozione e paura sovrastano troppe volte la prestazione, c’è chi ha reagito cambiando atteggiamento e chi invece rimane lì fermo ancora a non tirare fuori la grinta necessaria a prevalere o comunque a dare il massimo negli incontri.


Sabato mattina ha toccato agli agonisti, il primo a gareggiare è stato Massacesi Yuri Esordienti A (2004) KG. 36 fino a cinture arancioni che vince 3 incontri e si classifica al 1° posto su 7. Per la categoria Esordienti B (2003-2002) arriva una sola medaglia per D’Andreis Lorenzo Kg. 60 fino a cinture arancioni, classificandosi al 3° posto. 5° posto su 17 per Spadoni Margheritas KG. 52 tutte le cinture insieme vincendo e perdendo 2 incontri. 5° posto su 15 anche per Fusella Davide KG. 60 cinture verde a marroni, vincendo e perdendo anche lui 2 incontri.

Nulla di fatto per Giuliodori Nicola kg. 55 da cintura verde a marrone e Lombardi Licia Kg. 36 cinture da verde a marrone. Per la categoria Cadetti (2001-2000-1999) invece sono arrivate 3 medaglie di bronzo. Bella prova per i tre medagliati, Staffolani Stefano kg. 46 cinture da blu a nera in categoria sono 8, vince due incontri e ne perde uno; l’altra medaglia è di Proietti Mattia kg. 55 cinture da blu a nera in categoria sono 17. Vince 3 incontri e ne perde soltanto 1.

La terza medaglia invece è di Di Renzo Mannino Stefano kg. 73 cinture da blu a nera (veterano del gruppo cadetti) in categoria sono 16, vince 3 incontri e ne perde 1. Non brillante la prova di Cingolani Leonardo kg. 66 cinture da blu a nera e Gianfelici Annalisa kg. 70 cinture da blu a nera, Leonardo perde il primo incontro e non viene ripescato, mentre Annalisa mentalmente mai in gara vince 1 incontro e ne perde 2. Per quanto riguarda gli Juniores/Seniores, la migliore è stata Quattrini Priscilla kg. 57 solo cinture nere (sono 4 girone all’italiana) non in splendida forma per via di un po di febbre che aveva, perde il primo e vince i successivi due piazzandosi al 2° posto.

L’altra atleta femminile era Braconi Eleonora KG. 70 solo cinture blu e marroni in categoria sono 7, vince il primo incontro quasi subito per ippon ma poi nella finale non si replica e si ferma al 2° gradino del podio. Nulla di fatto per i maschietti, unici rappresentanti Mezzelani Michelangelo e Lasca Walter kg. 73 entrambi solo fino a cintura nera perdono entrambi il primo incontro e non vengono ripescati. La società con gli atleti agonisti si piazza la 6° posto su 138 società partecipanti. Il giorno successivo hanno preso parte alla gara gli atleti pre-agonisti.

La gara si è svolta come i grandi sulle aree grandi, con il cambio di cintura e all’ippon finisce l’incontro, tutti hanno fatto da 2 a 3 incontri e con la divisione di cintura (da bianca a gialla cinture basse CB) (da arancione a marrone cinture alte CA). In generale il gruppo dei Fanciulli e dei Ragazzi si sono comportati più che egregiamente, in totale hanno vinto 21 incontri e perso 7 incontri, portando a casa 6 primi posti, 3 secondi posti, 1 terzo posto e 1 quarto posto.

PRIMI POSTI per:

Teoli Giorgia 2 vittorie CA

Sgro’ Filippo 2 vittorie 1 sconfitta CA

Braconi Daniele 3 vittorie CA

Buda Daniel 2 vittorie CB

Giuliodori Mattia 2 vittorie CB

Massacesi Alessio 1 vittoria 1 sconfitta CB

Teoli Massimo 2 vittorie CA

SECONDI POSTI per:

Sgardi Enrico 2 vittorie 1 sconfitta CA

Lineri Tommaso 2 vittorie 1 sconfitta CA

Gaggiotti Chrisrian 1 vittoria 1 sconfitta CA

TERZO POSTO per:

Sgro’ Filippo 2 vittorie 1 sconfitta CA


QUARTO POSTO per:

Murolo Luca 2 sconfitte CB

La classifica delle società con gli atleti pre-agonisti si piazza la 12° posto su 55 società partecipanti



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2016 alle 17:45 sul giornale del 01 febbraio 2016 - 1297 letture