Offagna: il Borgo Medievale celebra la Giornata della Memoria

1' di lettura 27/01/2016 - Il Comune di Offagna ricorda, nel corso di mercoledì 27 gennaio 2016, la data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giornata della Memoria”, essendo trascorsi 71 anni da quell’avvenimento, “un momento tragico nella nostra storia”, al fine di rievocare la Shoah (sterminio del popolo ebraico).

Le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, e coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Da molti anni, precisa il Comune di Offagna, si celebra “Il Giorno della Memoria”, è essenziale infatti non dimenticare quello che di atroce è successo nel passato per non ripetere mai eventi del genere. Il 27 gennaio 1945 ad Auschwitz-Birkenau i soldati dell’Armata Rossa, liberando i superstiti del campo di sterminio, fecero conoscere al mondo l’orrore e la follia di quel massacro, organizzato lì e in tanti altri luoghi d’Europa per sterminare il popolo ebraico.

Accanto agli ebrei erano stati eliminati, con azioni altrettanto pianificate, oppositori politici, disabili: tutti ritenuti d’ ostacolo all’affermazione della presunta “razza pura”. In occasione della “Giornata della Memoria” sono state organizzate in tutta Italia cerimonie, incontri, mostre, convegni e momenti comuni di riflessione con i racconti dei fatti per educare le nuove generazioni perché simili orrori non possano mai più accadere.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2016 alle 19:23 sul giornale del 28 gennaio 2016 - 767 letture

In questo articolo si parla di attualità, offagna, comune di Offagna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asZ5