utenti online

Grande successo del concerto Gospel per sostenere il progetto del Rotary Club Osimo

2' di lettura 28/12/2015 - Tutto esaurito, il 26 dicembre, al Teatro La Nuova Fenice, al concerto organizzato dal Rotary Club Osimo insieme a Comune , A.S.S.O., Astea Energia, per sostenere il progetto della "Città cardioprotetta".

Grande affluenza di pubblico, la città ha risposto con grande partecipazione e seguito con attenzione l’annuncio iniziale della Presidente del Rotary Osimo Lucia Baioni e del Presidente della Croce Rossa Regionale, Fabio Cecconi, relativo allo scopo del progetto: aumentare la sicurezza dei cittadini, con una rete di defibrillatori automatici esterni (DAE) in postazioni fisse, teche o totem, collegati al 118, da istallare nei punti di maggiore affluenza, come strade, piazze,luoghi pubblici di ritrovo, dove un intervento tempestivo può, in caso di arresto cardiaco, salvare una vita.

Il progetto mira a dotare i cinque Comuni che ricadono nel territorio del Rotary Osimo (e cioè, Castelfidardo, Filottrano, Numana, Osimo,Polverigi ) di una rete di DAE (defibrillatori automatici esterni) così da potenziare ed espandere l’attività di cardioprotezione sul territorio.

E’ stato quindi mostrato un video, in cui Alice Brisighelli, delegata alla formazione per la CRI,ha spiegato l’importanza delle manovre salvavita, che, grazie alla formazione, possono diventare patrimonio di tutti. Quindi il concerto dei F.O.C.U.S. , giovani musicisti del South Carolina, USA, un gruppo Gospel dalle voci straordinarie e grande passione che ha trascinato tutto il pubblico con canti e musiche travolgenti, in un entusiasmo crescente che ha contagiato tutti, piccoli e grandi, dalla platea ai palchi al loggione.

Il pubblico ha cantato, ballato, scandito il tempo con le mani, in un clima di grande festa e gioiosità. Un grande successo per trasmettere un grande messaggio: al Rotary Osimo sta a cuore “ il cuore” della sua comunità .


da Lucia Baioni
      Presidente Rotary Club Osimo 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2015 alle 16:37 sul giornale del 29 dicembre 2015 - 664 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ar3D