utenti online

Liste Civiche: 'la difesa dell'ospedale di Osimo oltre i dispettucci del duo Pugnaloni-Andreoni

2' di lettura 27/11/2015 - La difesa dell'ospedale va ben oltre i "dispettucci" del duo Andreoni - Pugnaloni, orientato (purtroppo) a strumentalizzare il comitato delle mamme, sorto per promuovere il mantenimento del reparto di ostetrica dell'ospedale di Osimo.

Il comitato è stato qualificato come "l'unico d.o.c. e garantito", tanto da approfittarne per metterlo sotto la "matrice politica" PD, per tentare di neutralizzare la raccolta delle firme promossa dal nostro movimento politico: come se le firme raccolte dalle civiche non contassero nulla (eppure molti esponenti del PD e della sinistra hanno firmato la nostra petizione).

Una rabbia cieca per coprire il flop della serata, ben espressa dalle menzogne sparate contro di noi da Campanari e Balestrieri, una vera e propria fanteria da massacro: come se dal 1995 ad oggi, fossero state le civiche a governare la sanità marchigiana! Ma ci chiediamo: è possibile ridurre a fettine un problema tanto importante (da tirarsi all'interno della sezione di partito), sperando che la gente abbocchi al lancio del sasso verso le liste civiche?

A sostenere la batteria delle fandonie anche il satellite Movimento 5 stelle, incapace pure di dire la verità su come si organizza e decide la sanità (oggi ben consociativa con loro) e quando le assenze sono vere ed oggettive (altro che lingua diritta degli indiani di pianura, qui siamo ai mescaleros dei fossi). Chiedono cose improponibili perché tanto non devono realizzarle! Noi non cadiamo nella provocazione di una gazzarra di quartiere: non è che incolpando l'altro, l'ospedale si mantiene.

Ribadiamo che ogni iniziativa, con qualsiasi modo (purché legittimo, ovviamente), anche se tardiva, compiuta a difesa della sanità del territorio è funzionale e giusta e va sostenuta: come la riunione di ieri, la visita prossima alla Regione e tutte le altre proposte che si potranno mettere in piedi con l'obbiettivo di chiedere il mantenimento di servizi compatibili con il quadro della spesa del fondo sanitario regionale. Anche sei ci sparano contro polemiche gratuite e false, il movimento continuerà a sostenere tutti coloro che cercheranno di difendere l'ospedale. Preferiamo non replicare ai "mezzucci" dei massimi rappresentanti del consiglio comunale e della giunta


da Coordinatori Lista Civica Il Faro di Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2015 alle 17:54 sul giornale del 28 novembre 2015 - 478 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aq1b





logoEV
logoEV