utenti online

Le Liste Civiche lanciano un 'Consiglio Comunale Alternativo' su terrorismo e chiusura ostetricia

1' di lettura 18/11/2015 - La strage di Parigi ed il taglio del reparto di ostetricia: saranno questi gli argomenti che saranno dibattuti nel corso del Consiglio Comunale Alternativo che l’assemblea del movimento politico delle Liste civiche ha indetto per giovedì prossimo alle ore 21:15 presso il ristorante da Tarcisio.

L’attuale amministrazione comunale – che ha ritenuto di convocare un consiglio comunale al 20 di agosto per strutturare le poltrone della nuova società Osimo Servizi Srl – non ha la sensibilità di promuoverne uno “straordinario” per la guerra di Parigi e per la chiusura del reparto di ostetricia prevista per il prossimo 31 dicembre.

Le Istituzioni in Città non si fanno sentire e la grave assenza (quasi da vergogna) non può certo essere compensata da qualche post della Presidente Andreoni o dall’inno nazionale francese diffuso a ripetizione ieri pomeriggio lungo Corso Mazzini In silenzio abbiamo deciso di sopperire ad una carenza che non trova riscontro da oltre 30 anni in Osimo e che mostra come il Comune si sia ridotto a poca cosa rispetto alle carenti e negligenti scelte della sinistra.

Solidarietà e rispetto al popolo francese e mantenimento di un minimo di spedalità vera ad Osimo per i cittadini della Valle del Musone: questi sono i nostri unici obiettivi. Interverranno amministratori e sindaci della Valmusone nonché Giacomo Galeazzi, giornalista vaticanista de La Stampa. La cittadinanza è invitata a partecipare.


da Coordinatori Lista Civica Il Faro di Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2015 alle 19:02 sul giornale del 19 novembre 2015 - 542 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aqBy





logoEV