utenti online

Pugnaloni dopo la riunione con i sindaci dell'Area Sud: 'Ceriscioli rispetti i patti sulla sanità'

1' di lettura 10/11/2015 - Proprio ora (martedì) ho terminato una riunione con i sindaci di Castelfidardo e Camerano per costruire una proposta per l'assemblea dei sindaci di Area vasta 2 che si terra' domani (mercoledì) a Fabriano. Noi vogliamo che venga rispettato l'impegno del Presidente Ceriscioli a coordinare le scelte in campo sanitario con i territori e con i rispettivi primi cittadini.

Non ci stiamo alle imposizioni dall'alto. Con responabilita' accettiamo il progetto di integrazione con l'Inrca. Fino ad inaugurazione del nuovo nosocomio ad Aspio di Camerano pero' l'impegno della Regione deve essere quello di rafforzare tutti i servizi oggi resi dall'ospedale di osimo.

Chiediamo subito la nomina dei tre primari come da protocollo d'intesa e l'integrazione degli staff ad essi affiancati. E poi c'e' la questione del punto nascita. Non possiamo all'improvviso trasferire 800 gestanti al Salesi che scoppierebbe. Osimo deve essere messo subito in sicurezza con la nomina della guardia pediatrica ed ostetrica h24.

La provocazione piu' importante che lanciamo all'Asur e' quella per cui all'interno del progetto del Nuovo Inrca - Ospedale di rete ci sono ancora 5000 mq grezzi da sfruttare. Noi proponiamo che vengano utilizzati per spostarci il reparto di Ostetricia e Ginecologia. Nessuna legge ne vieta la previsione. Ora tocca alla Regione rispettare i Sindaci ed i territori. Noi crediamo che l'occasione e' unica per dimostrare la serieta' da entrambi le parti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2015 alle 19:28 sul giornale del 11 novembre 2015 - 614 letture

In questo articolo si parla di politica, simone pugnaloni, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aqg8





logoEV
logoEV