utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Offagna: nello scorso weekend la fine delle riprese del film 'La leggenda di Bob Wind'

2' di lettura
1012

Elevata e piacevole partecipazione di numerosi offagnesi nel corso delle riprese per il film dal titolo “La leggenda di Bob Wind”, ispirato alla vita di Roberto Cimetta, attivate sabato 24 ottobre nel Centro storico di Offagna. Roberto Cimetta: personaggio marchigiano morto nel 1988 a soli 39 anni, attore, regista teatrale e direttore artistico, creatore di alcuni innovativi festival internazionali di teatro come INTEATRO a Polverigi e il Festival internazionale di Lisbona.

Sabato 24, un’ultima giornata di riprese nelle Marche, ad Offagna il paese si è mobilitato per rievocare lo spettacolo teatrale “La battaglia del porco”, ideata e realizzata da Roberto Cimetta ad Offagna nel 1977. Già da questa estate gli abitanti avevano collaborato con lo scenografo Federico Baciocchi per creare il materiale di scena che è stato utilizzato sabato, nella piazza del Maniero, dove si sono raccolte quasi un centinaio di persone, vestite con i costumi d’epoca prestati dai vari rioni di Offagna.

Presenti alle riprese il sindaco, l’assessore alla cultura, il gruppo del Teatro popolare e la Proloco, che hanno consentito la buona riuscita della giornata. Il film - prodotto dalla società Guasco di Ancona in associazione e in partecipazione con la società Frog & Roll S.r.l. di Roma, con la regia di Dario Baldi di Roma - è sostenuto, attraverso l’intervento di Marche Film Commission- Fondazione Marche Cinema Multimedia, dalla Regione Marche con risorse dell’ Unione Europea–Fondo Europeo di Sviluppo Regionale ed ha ottenuto anche il sostegno economico di Trentino Film Commission.

Il film avrà una distribuzione nazionale nella primavera del 2016 a cura della Mariposa Cinematografica di Roma. Dopo quattro settimane di riprese nelle Marche la troupe e il cast del film si spostano in Trentino dove arriveranno nella serata di lunedì 26 ottobre.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2015 alle 16:30 sul giornale del 28 ottobre 2015 - 1012 letture