utenti online

Karate: due argenti per il Deshi Do di Osimo-Castelfidardo ai mondiali di Koper

2' di lettura 25/10/2015 - La squadra di karate “deshi do” di Osimo e Castelfidardo alza il tiro dopo i successi nazionali dello scorso anno, e rientra, con i cadetti Nico e Omar Nicoletti, dal campionato mondiale di Koper con due medaglie d’argento, una nel combattimento sanbon a squadre e l’altra nel combattimento rotation.

Dal 13 al 18 maggio si è svolto in Slovenia il primo campionato mondiale unificato, che riunisce in un'unica competizione tre differenti tipologie di karate ( a contatto pieno, tradizionale, e sportivo generale), e svariate organizzazione internazionali di karate.

43 le nazioni presenti, 1358 atleti selezionati dalle rispettive federazioni nazionali, si sono scontrati per dar vita ad uno spettacolo unico nel suo genere. Nico ed Omar erano stati inseriti nella seconda squadra della rappresentativa Italiana, assieme Luca Tessari (Ferrara) e Roberto Fanasca (Roma), coadiuvati dallo special coach Raffaele Bernardi ( che ai suoi tempi fu un grande campione della polizia di stato). I cadetti sono riusciti a sbaragliare la concorrenza, battendo l’Inghilterra, gli Stati Uniti, e l’altra squadra Italiana, sino ad arrivare in finale contro la fortissima Romania.

Nella finale sanbon riescono addirittura a pareggiare l’incontro, con Nico Nicoletti che batte il Rumeno uno a zero, ma proprio sul finire la Romania riprende terreno e chiude il match. Molto soddisfatto il Maestro Marco Micucci che li ha accompagnati e supportati da bordo tatami, e che diachiara “ bene così, ma non montiamoci la testa. Questi ragazzi hanno davanti a se ancora un intero anno prima di uscire dalla categoria cadetti, un tempo che passeremo a preparali per gli Europei di Dublino. Poi, quando entreranno a far parte degli juniores, allora si dovrà ricominciare tutto da capo, e per trovare un posto a podio ci sarà da sgomitare!”


da Karate Deshi Do 
     
Osimo-Castelfidardo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2015 alle 18:10 sul giornale del 26 ottobre 2015 - 416 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/apEn





logoEV
logoEV