Atletica un altro titolo italiano per Schimmenti

2' di lettura 20/07/2015 - Non ci siamo dimenticati dell’ultima grande vittoria di Gaetano Schimmenti e ci scusiamo se ne parliamo dopo circa un mese. Non volevamo dividere l’importanza di questo successo con le altre gare di atletica leggera di rilevanza regionale e nazionale, anche se, è vero, in questo caso si tratta di un titolo di Campione Italiano.

Andrea Renzi, il suo allenatore ed accompagnatore ci ha inviato il commento tecnico dell’avvenimento: “Ai 7° Campionati Italiani Atletica leggera FISDIR, svoltisi a Macerata il 13 e 14 giugno, con la partecipazione di circa 150 atleti provenienti da tutta Italia, il nostro atleta Gaetano Schimmenti è riuscito a confermarsi per il terzo anno consecutivo Campione Italiano nei 200 metri piani, vincendo col nuovo personale time di 24.64, crono di tutto rispetto.

Purtroppo nei 100 metri, la cui finale si é corsa mezz’ora dopo la finale dei 200 metri, Gaetano si è dovuto accontentare del secondo posto, dietro lo junior palermitano Federico Di Maggio, vero talento della specialità.” Probabilmente una diversa programmazione delle gare, nel rispetto delle discipline praticate dagli atleti, avrebbe consentito un risultato diverso, anche se, come sottolineava Andrea Renzi, chi ha vinto i 100 m. è andato veramente forte.

Noi possiamo soltanto ricordare il curriculum recente di Gaetano Schimmenti, fargli i complimenti per i successi ottenuti ed invitarlo ad andare avanti. Nell’anno 2013, Campione Italiano indoor ad Ancona nei 60 m. ed outdoor a Pescara nei 200 m. (secondo nei 100 m.); nell’anno 2014, Campione Italiano indoor ad Ancona, nei 60 m. e nei 200 m. e quattro volte Campione Italiano all’aperto, a Padova, nei 100 m. e nei 200 m., per la categoria juniores ed assoluta.

Nel marzo di quest’anno, sempre ad Ancona, doppio titolo italiano indoor nei 60 e nei 200 m. Inoltre, riconoscimenti da parte del Comune di Osimo, con la consegna dell’Apollino d’Oro, riservato ai Campioni Nazionali ed il premio ottenuto al “Winner Show”, l’Oscar delle Marche, a S. Elpidio a Mare, la scorsa estate. Riconoscimenti, come è stato più volte ricordato, che dimostrano l’attenzione verso questo movimento in costante crescita, con risultati importanti che costituiscono vittorie non soltanto nello sport.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2015 alle 00:16 sul giornale del 20 luglio 2015 - 404 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/al0T





logoEV
logoEV