M5S: 'ospedale di Osimo verso la chiusura. Cossignani ha detto cose sacrosante'

Ospedale di Osimo 3' di lettura 15/07/2015 - Lo sfogo dell’ex-dirigente medico Tiziano Cossignani, in pensione da una settimana, testimonia che sull’annosa questione dell’ospedale di Osimo avevamo ragione noi del M5S fin dai tempi della campagna elettorale 2014, quando denunciammo ripetutamente la progressiva distruzione dell’ospedale osimano ad opera del PD regionale, nel silenzio complice di Dino Latini, (allora consigliere regionale), il quale ci diede anche ragione.

Gentili Liste Civiche non avete mosso un dito per difendere l’ospedale di Osimo in 15 anni di governo, e infatti i risultati si vedono. Per coerenza (e decenza) evitate oggi di ergervi a paladini dell’ospedale. Grazie. Anche Cossignani effettivamente quando era in servizio non ha detto mai niente.

Oggi denuncia che “la sanità dipende da uomini che dipendono dai partiti” e teme che i sindaci di Osimo e di Loreto difficilmente riusciranno ad opporsi a Ceriscioli e all’assessore Pieroni. Ma quando era in servizio perché non ha speso una parola per la difesa del “suo” ospedale? Forse anche lui era uno “yes-man” di Spacca e del PD e ora prende le distanze da quest’ultimo? Non lo sappiamo.

Ad ogni modo il M5S di Osimo denuncia da due anni, proprio come fa oggi Cossignani, la riduzione della pianta organica dell’ospedale: via i Primari di Pneumologia, Chirurgia e Medicina, dopo aver di fatto tolto quelli di Urologia e Ginecologia; gravi carenze organiche e strutturali (mancanza di infermieri in Pronto Soccorso, mancanza di ginecologi ed ostetriche in Ostetricia e ginecologia, precariato pluriennale in diversi reparti con ovvia migrazione dei professionisti non appena si presenti un’altra possibilità lavorativa), il tutto sopperito dalla grande dedizione, professionalità e senso del dovere del personale in servizio. Ma per i miracoli l’eroico personale dell’ospedale di Osimo non è ancora attrezzato!

Pugnaloni dal canto suo ha poco da scandalizzarsi: Cossignani ha detto cose sacrosante! Dire che “ancora non è stata fatta alcuna scelta”, alludendo alla favoletta di Spacca, il “Cattivone”, sostituito dal “Salvatore” Ceriscioli che ancora “non ha iniziato a salvarci”, è una barzelletta che non fa ridere. Le scelte sono state fatte e le ha fatte il PD regionale! Preoccupazione giusta quindi quella dell’ex direttore sanitario: Ceriscioli promette che finché non sarà aperto il nuovo polo ospedaliero dell’Aspio, l’ospedale di Osimo sarà potenziato. Ma quando mai?!

Finora è stato fatto di tutto per affondarlo, spogliandolo giorno dopo giorno: sarà forse perché in questo modo, riallocare il personale ridotto al lumicino quando improvvisamente sarà annunciata la chiusura, sarà più facile? A proposito gentile Pugnaloni, gli osimani vogliono il nuovo Ospedale di Rete, non il nuovo INRCA! Perché accorpare un istituto per gli anziani con un Ospedale e farlo all’Aspio a 5 minuti di strada dall’ospedale regionale di Torrette? Che cosa hanno a che fare le due cose insieme? A chi giova questa creatura ibrida, questo “OGM” della sanità che ci costerà 120 milioni di euro?!

Non certo ai 100.000 cittadini della Valmusone che vorrebbero un vero ospedale di rete, baricentrico, magari a Castelfidardo (zona Acquaviva) dove gli abitanti dei comuni della Valmusone in caso di emergenza percorrono al massimo 9 km. Inoltre Pugnaloni dice di voler difendere l’eccellenza del reparto di ostetricia osimano che però non è previsto nell’attuale progetto del nuovo INRCA all’Aspio. Non ci sono un po’ troppe incongruenze?

Gentile Sindaco, le promesse stanno a zero e l’elemosina dal PD regionale pure. Se non vuole incatenarsi come ha provocatoriamente detto Cossignani, dia segni di vita e difenda veramente l’ospedale di Osimo pretendendo il rispetto del diritto alla salute dei cittadini: ci siamo stancati dei giochetti della Regione fatti sulle spalle degli osimani. Lei è il primo cittadino di Osimo: pensi a difendere gli interessi dei suoi cittadini e non quelli del suo partito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-07-2015 alle 16:51 sul giornale del 16 luglio 2015 - 847 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, Movimento 5 Stelle, ospedale di osimo, Movimento 5 Stelle Osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/alZg





logoEV