utenti online

Pugnaloni incontrerà Ceriscioli il 17 luglio. Il sindaco: 'Chiederò il potenziamento dell'ospedale'

1' di lettura 10/07/2015 - Rimango sbalordito dalle dichiarazioni di Cossignani. Le sue parole non rispondono alla persona che ho conosciuto in questo primo anno da sindaco. Spero sia il caldo di questi giorni. Mi devo incatenare o dimettere se ancora nessuna scelta e' stata fatta, perchè ?

Poi prima di dire ai sindaci cosa devono fare, vorrei sapere da lui in qualita' di direttore sanitario quanto ha inciso sull'Asur e sulla Regione per ottenere quanto oggi dovrebbero chiedere i sindaci di Osimo e Loreto? Ceriscioli e' venuto ad Osimo (lui non c'era, spero non volutamente cosi avrebbe ascoltato il suo pensiero) ed ha preso impegni precisi.

Disse che non si chiudono ospedali prima che non ve ne sia uno nuovo attivo. Quindi l'ospedale di Osimo va potenziato in attesa di vedere realizzato il nuovo Inrca-ospedale di Osimo. Partiro' da questo obiettivo che deve divenire realta' quando venerdì prossimo incontrero' il presidente Ceriscioli.

Come si fa a dire che non ci ascoltera' se e' solo un mese che e' divenuto operativo? Solo in questi giorni sta mettendo mano ai primi passi verso una nuova sanita'. Politiche per la salute dove ceriscioli vede nei sindaci un punto di riferimento per le scelte future.

Sicuramente la prima richiesta sara' la nomina dei primari e l'implementazione della pianta organica con nuovi medici ed infermieri. Successivamente i problemi che riguardano la struttura a partire dall'ampliamento del.pronto soccorso.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2015 alle 12:49 sul giornale del 11 luglio 2015 - 717 letture

In questo articolo si parla di politica, simone pugnaloni, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/alLJ





logoEV
logoEV