utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Astea rilancia sul settore igiene urbana. Berré: 'senza fondamento gli allarmi delle Liste Civiche

2' di lettura
624

Astea Spa rafforza il proprio impegno nel settore igiene urbana. In attesa della sentenza del Tar sulla gara per il servizio rifiuti nei comuni di Castelfidardo, Filottrano, Sirolo, Camerano, Montemarciano, Monte San Vito e Chiaravalle, per la quale Astea ha chiesto di subentrare alla Rieco, il Gruppo estenderà il proprio raggio d’azione anche a Loreto.

Nella città mariana Astea opera già con un affidamento temporaneo fino all’80% della copertura, ma l’affidamento è stato appena esteso e prolungato fino al 31 dicembre 2016. Oltre quella data l’Ata di Ancona potrà decidere se mettere a bando il servizio igiene urbana di Loreto o darlo in affidamento diretto (in house)ad Astea qualora quest’ultima diventi società interamente pubblica.

Non rispondono dunque al vero le notizie diffuse da Liste civiche Osimo sul disimpegno di Astea dal settore igiene urbana con una nuova cooperativa che operi al suo posto nella città di Osimo o con la cessione del ramo d’azienda alla nuova società di servizi del Comune di Osimo.


“I nostri lavoratori stiano tranquilli –spiega il presidente e amministratore delegato di Astea Spa, Mario Berrè-, il Gruppo non ha intenzione di smobilitare nessuno, anzi, si sta ragionando per ampliare il servizio igiene urbana. Non solo lo avremo ancora ad Osimo, al contrario di quanto affermano le Liste civiche, ma abbiamo appena esteso l’accordo con il Comune di Loreto fino a dicembre 2016 e stiamo portando avanti altre trattative con importanti società del settore per coinvolgere Astea nella gestione rifiuti di Comuni limitrofi.

E questo –continua Berrè- in attesa di conoscere l’esito della sentenza del Tar per i Comuni di Filottrano e Sirolo nei quali avevamo già la gestione del servizio e per i quali abbiamo chiesto di subentrare alla Rieco nell’appalto affidato nei mesi scorsi e nel quale siamo arrivati secondi con una partnership assieme a Idealservice”.

Per quanto riguarda le notizie diramate sempre da Liste civiche Osimo sulle presunte criticità evidenziate dalla Fp-Cigl, Astea rileva di non aver tenuto finora alcun confronto con la stessa organizzazione sindacale, ma ribadisce di essere disponibile al dialogo con tutte le sigle che tutelano i lavoratori per chiarire le rispettive posizioni e dare le dovute risposte alle loro esigenze.



Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2015 alle 15:22 sul giornale del 08 luglio 2015 - 624 letture