utenti online

Il sindaco Pugnaloni: "la verità sul futuro di Astea"

1' di lettura 04/07/2015 - Astea deve riorganizzare il proprio assetto societario perché lo richiede la legge. Tornare ad una società a capitale interamente pubblico significa salvare la gestione del servizio idrico integrato e dei rifiuti. Tale scelta mette in salvaguardia maestranze, investimenti e tariffe.

Le liste civiche che tifano per gpo lo sanno che se il socio privato resta ci sono a rischio i posti di lavoro? Visto che lo hanno scelto loro, ci dicano perché in questi anni non ci hanno aiutato in nulla per fare grande Astea (rifiuti, gas ad esempio).

Concordare l'uscita gpo significa costruire un nuovo futuro per la nostra municipalizzata. Un nuovo partner arrivera' e ci aiutera' a vincere le sfide nelle gare gas e nel potenziamento dell'offerta commerciale.

Non risulta al vero sia la vendita di Astea energia che la volontà di perdere le gare gas per incassare soldi. E' possibile che Astea energia per migliorare l'offerta commerciale possa in un futuro prossimo avere un partner forte nel settore energia e gas.

Ciò porterà ad economie di scale ed abbattimento delle tariffe.

Sulla questione gas siamo in fase conclusiva per preparare al meglio la gara su Atem di Macerata, siamo invece ai primi contatti per costruire la sfida per la gara Atem Ancona.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2015 alle 16:12 sul giornale del 06 luglio 2015 - 447 letture

In questo articolo si parla di politica, simone pugnaloni, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/alvX





logoEV
logoEV