utenti online

Liste Civiche: 'Pugnaloni prepara un futuro difficile. Non siamo attrezzati per i miracoli'

2' di lettura 18/06/2015 - Non sei ma dodici persone vengono assunte a tempo indeterminato alla Asso con il consiglio di amministrazione del 18. Auguri e felicitazioni agli interessati. Ma come non evidenziare la scelta opportunistica e partitica del consiglio di amministrazione che regala alla prossima amministrazione un peso economico difficilmente sostenibile.

O sotenibile al prezzo di tagliare ù servizi sociali o aumentando il peso delle tasse, come in modo pesantissimo hanno già fatto Marchetti e soci su scuolabus, mense e asili nido? E poi, farlo ora che la situazione amministrativa è incerta e giuridicamente "sospesa"? Come se il giorno prima delle elezioni la precedente amministrazione avesse fatto un'infornata di assunzioni. Non solo, ma pare che una componente del c.d.a. della Asso stia per entrare come infermiera o simile presso una casa di riposo osimana, senza selezione alcuna.

La stessa casa di riposo che ha visto un Presidente assegnarsi per il passato un compenso di euro 700 al mese mai erogato prima dell'era del PD.

Alla Park.O. si sussurra che la selezione per un posto di geometra interesserebbe un amministratore di un'altra società partecipata. Alla Imos è stato assunto un signore senza selezione, probabile parente di un altro pure assunto all'Astea che è passato avanti a tutti per spostamento di mansioni e luogo di lavoro. Sempre all'Astea nel comitato di controllo della Legge n.231 sono stati inseriti colleghi di lavoro di studio dell'amministratore delegato, mentre al revisore dei conti della Park.o sono state assegnate consulenze per compiti già svolti da altri, per un costo quasi doppio.

E nella società partecipata dove regna un solo unico capo passa pure la minaccia della cassa integrazione se non si fa come dice lui.

E' solo un sogno o il quadro oggettivo di un regime breve quanto crudele? Non abbiamo bisogno di accesso agli atti, perché sono gli stessi funzionari non allineati del Comune e delle società che parlano di queste cose, ormai sempre più compiute in modo smaccato.

Noi ci limitiamo a rendicontare il tutto e inviare a chi di dovere, segnalando come in pochi mesi si siano sbracati nei peggiori difetti possibili, esattamente l'opposto dei valori e dei principi tanto predicati solo un anno fa. Non basterà tornare, per rimettere in piedi un sistema con criteri stabili e certi.


da Coordinatori Lista Civica Il Faro di Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2015 alle 17:25 sul giornale del 19 giugno 2015 - 701 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/akSx





logoEV
logoEV