utenti online

Latini (Civiche): 'Pugnaloni ammetta la verità sulle spese legali'

Dino Latini 1' di lettura 18/06/2015 - A tempo scaduto ricevo da Pugnaloni risposte in merito alle spese legali sostenute dal Comune. Nonostante abbia tentato di essere furbo e raggirare le domande, le risposte fornite confermano le sue menzogne.

Più precisamente, egli dichiara che "le spese legali sostenute dal Comune nei mesi di gennaio - marzo 2015 sono state solo di euro 9.105,00, " quando all'albo pretorio, sono stati pubblicati atti dirigenziali di liquidazioni di spese legali, almeno per 30-40 mila euro.

L'aggiramento tentato riferendosi agli incarichi conferiti, non coglie nel segno (tra l'altro sono noti a tutti gli aumenti di incarichi legali già conferiti in questo periodo). Lo stesso Pugnaloni è stato poi costretto a trasmettere le spese legali rimaste impagate, per gli anni 1992-98 per euro 274.500,00, che l'amministrazione Simoncini si era presa in carico di pagare.

La tesi che le amministrazioni delle Liste civiche litigavano e poi spendevano in spese legali, e le altre amministrazioni no, si dissolve di fronte alla realtà documentale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2015 alle 22:48 sul giornale del 19 giugno 2015 - 567 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/akTL