utenti online

Variante di Padiglione la Mariani (PPO) chiede interventi alla giunta

2' di lettura 05/06/2015 - Mercoledì sera a Padiglione il Consiglio di Quartiere ha incontrato il Sindaco e l'Amministrazione per discutere della realizzazione della viabilità della frazione. In particolare i residenti hanno chiesto al Sindaco i tempi di realizzazione della variante di Padiglione di Osimo della Strada provinciale "Val Musone".

Una storia che va avanti dal 2004 quando gli abitanti della frazione iniziarono a sollecitare le istituzioni per definire progetti alternativi alla attuale viabilità in modo da decongestionare il traffico della frazione. Come noto infatti il traffico che si snoda lungo Padiglione non ha solo valenza locale, ma è determinato da importanti assi di collegamento tra Ancona e l'entroterra marchigiano. Per di più lo sviluppo industriale della zona ha accentuato il problema.

A ciò si aggiunge la realizzanda sede della Lega del Filo d'Oro che impone una definizione in tempi urgenti non più rinviabili. Nessuna risposta è giunta da Pugnaloni. Anzi l'Amministrazione ha messo in dubbio i fondi regionali già assegnati alla Provincia di Ancona (2 milioni e 750 mila euro) per il primo tratto sostenendo che l'Amministrazione provinciale, trovandosi in difficoltà nel far quadrare il bilancio potrebbe destinare tali fondi ad altro.

Pugnaloni ha pure evidenziato molteplici difficoltà per realizzare il by pass a nord, il cui progetto definitivo è già stato approvato dalla Giunta comunale nel 2013. In pratica ha fatto capire che non ha alcuna intenzione di andare avanti con i lavori. Il bilancio di previsione 2015 e il bilancio triennale 2015-2017 già approvato dalla Giunta Pugnaloni parla chiaro: nessun intervento, nessun stanziamento di spesa viene riportato per la Strada di bordo, neanche per il primo tratto (quello di Padiglione appunto), per il quale tutto è pronto.

Non è la prima volta che Pugnaloni disattende il programma elettorale e le linee programmatiche che il consiglio comunale ha approvato che prevede tra le priorità la Strada di Bordo. Tutti sanno che i ritardi nella realizzazione di un'opera comporta conseguentemente un inevitabile aumento dei costi. Aumento che potrebbe pregiudicare la realizzazione di un importante tratto di strada con gravi danni per i cittadini della frazione Padiglione.

E Pugnaloni ha una doppia responsabilità per la sua mancata realizzazione: come Sindaco e come Consigliere provinciale. Visto che Pugnaloni, nonostante ricopra la carica di consigliere in Provincia di Ancona, non è stato in grado di riferire come stanno effettivamente le cose, oggi ho inviato agli Uffici della Provincia di Ancona e al Presidente una richiesta circostanziata di informazioni circa lo stato dell'opera e del suo finanziamento. Attendo fiduciosa una risposta.


   

da Maria Grazia Mariani
      Consigliere Comunale PPO





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2015 alle 16:34 sul giornale del 06 giugno 2015 - 565 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/akmS





logoEV
logoEV