utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Scuola Casenuove, Cimitero Maggiore e By pass a Nord tra le priorità nel bilancio di previsione

2' di lettura
853

Il bilancio di previsione 2015, che vede aumentare il prelievo fiscale sugli osimani di circa 1 milione di euro, ne prevede però 1,4 di nuovi investimenti. Non tutti si scaricheranno sul territorio quest’anno, altri troveranno pieno utilizzo tra il 2016 ed oltre, comunque le prospettive vedono già alcuni nuovi cantieri prossimi all’apertura.

Ne ha parlato il sindaco Simone Pugnaloni alla presentazione del documento di previsione nei locali del comune. Tra le opere più attese la nuova scuola di Casenuove “la cui gara di appalto – ricorda il sindaco – è prevista a brevissimo”. Assieme ad essa anche il nuovo plesso di San Sabino. Nel 2015 dovrebbe trovare definizione (se non proprio i cantieri) la nuova rotatoria della Stazione di Osimo, realizzata anche con l’ausilio degli oneri di urbanizzazione , 150 mila euro, da parte di Mc Donald’s.

Il sindaco Pugnaloni punta anche sulla sicurezza stradale e di marciapiedi con l’idea “di completare l’anello pedonale attorno al centro storico, per favorire anche l’attività sportiva, il jogging e il turismo”. Si lavorerà anche sulla zona del Cimitero Maggiore con la possibilità di un “project financing per una sala del commiato pubblica”. Possibile anche una “nuova viabilità da via Roncisvalle alla Chiaravallese”. In programma inoltre la costruzione di ulteriori sezioni del camposanto.

Per quanto riguarda le opere maggiori, a parte quelle in corso come il sottopassaggio della stazione ferroviaria, si è tornati a parlare di by-pass a nord. “Entro la legislatura ci piacerebbe aver chiuso tutto l’iter progettuale ed averne realizzato una prima porzione: un prolungamento di via Linguetta, raddoppiata, e il tratto verso nord in grado di collegare l’uscita città con via Sbrozzola, ovviando all’ultimo e più impervio tratto. Checché ne dicano i detrattori , abbiamo concrete possibilità di finanziamento dell’opera".



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2015 alle 18:08 sul giornale del 23 maggio 2015 - 853 letture