utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
Spazio elettorale autogestito

Busilacchi a Osimo parlando di ospedale e occupazione

2' di lettura
342

L’Ospedale di Osimo e l’occupazione giovanile sono stati i temi principali affrontati da Gianluca Busilacchi nell’incontro di lunedì sera che si è svolto al centro sociale della Sacra Famiglia di Osimo. Il candidato Pd al consiglio regionale ha presentato i punti salienti del proprio programma, ricordando anche il lavoro svolto in Regione negli ultimi cinque anni, come consigliere regionale e in particolare da Presidente della Commissione Sanità.

“La priorità va data al taglio delle liste d’attesa – ha spiegato Gianluca – ed è fuori discussione che l’ospedale di Osimo deve rimanere completamente operativo finchè non sarà inaugurato il nuovo nosocomio di rete-Inrca”. Sul fronte occupazionale Busilacchi – che sul tema ha dedicato diverse pubblicazioni nella sua attività di ricercatore universitario – ha sottolineato l’importanza di concentrare le risorse disponibili nella tutela dei disoccupati che in questi anni non hanno avuto accesso ai tradizionali ammortizzatori sociali (cassa integrazione e sussidi di disoccupazione).

Inoltre ha lanciato l’idea di una maggiore collaborazione tra centri per l’impiego e associazioni di categoria e sindacali per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, rendendo così più efficace la ricerca di una nuova occupazione. Dopo Busilacchi sarà la volta di Manuela Bora, che arriverà ad Osimo giovedì mattina per un primo incontro con la cittadinanza.

Il Partito Democratico osimano sostiene infatti entrambi i candidati in corsa per le regionali alle prossime elezioni del 31 maggio. Manuela Bora in particolare è la più giovane candidata al Consiglio regionale (ha 29 anni) e il suo slogan “Aria Nuova” la dice lunga sulla voglia di rinnovare e di portare in Regione le istanze delle nuove generazioni, a partire dal tema del lavoro fino ad arrivare al taglio dei costi della politica (riduzione del 50% dei rimborsi dei gruppi consiliari).

Ma anche lei come Busilacchi (39 anni) può già vantare un curriculum di tutto rispetto, che l’ha portata a laurearsi in Economia e a svolgere la professione di commercialista dopo un’esperienza di lavoro all’estero. Il Pd di Osimo dunque sosterrà con convinzione questi due giovani candidati, che si sono impegnati a portare in Regione le istanze della nostra città e in generale dell’area della Valmusone, consapevoli che il “buon governo” non è fatto di inutili campanilismi, ma si costruisce attraverso il dialogo territoriale e una visione strategica d’insieme.

Del resto in questi anni abbiamo visto candidati “del territorio” andare in Regione e poi non essere in grado di rappresentare e di tutelare quello stesso territorio. E’ arrivato invece il momento di fare squadra, uscire dalle mura storiche e ragionare finalmente in termini di Valmusone.



Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 21-05-2015 alle 22:23 sul giornale del 22 maggio 2015 - 342 letture