utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Liste Civiche: 'strutture sportive dimenticate a memoria. Pugnaloni ignora le promesse elettorali'

2' di lettura
327

Mentre il sindaco e l'assessore allo sport si divertono a passeggiare di notte per le strade di Osimo (scambiandolo per sport), lo stato delle strutture sportive della città in questi 12 mesi è peggiorato. La ragione?

Nessuno dei tanti interventi promessi dall’attuale maggioranza è stato mantenuto al punto che le società sportive si sono viste costrette a sostituirsi all’attuale amministrazione comunale e provvedere autonomamente alla gestione degli impianti sportivi, effettuando consistenti investimenti e sostenendo in proprio il debito relativo.

L'assessore Andreoli (che riceve così tanto affetto all'interno degli uffici) non è ancora riuscito a mettere mano al bando della “gestione degli impianti” che, secondo il programma futuristico e innovatore di Pugnaloni & Co., avrebbe dovuto cambiare completamente la conduzione degli impianti e sostenere quelle associazioni che privilegiano la crescita dello sport in età scolare o che si impegnavano ad apportare miglioramenti immediati e concreti nelle strutture assegnate.

In realtà si è fatto come tutti gli altri anni (tanto deprecati), dimenticando anzi quegli obiettivi di miglioramento già programmati: basti pensare al tetto del Palabellini o la difficoltà per la messa a punto delle sistemazioni delle coperture dei campi di tennis.

Non si parli poi delle modalità di approccio con l'ufficio sport, il più delle volte caratterizzato dal motto “prendere o lasciare” o, come nel caso dell’Apollino d’oro, contraddistinto da grande complicità quando si tratta di fare numero.

Spiacevole anche la strumentalizzazione del Coni, usato per conferire una parvenza di serietà sportiva a “passeggiate notturne” o sfruttato per dare copertura ad iniziative dichiarate “nuove” quando invece si svolgono da anni in Città, come ad esempio “sportiveggiando” ribattezzata “1 festa dello sport”!!! Incresciosa anche la disparità di trattamento del Comune nei confronti delle società sportive, alcune delle quali non ricevono mai nulla… E tutto ciò alla faccia dei principi e degli ideali sportivi!!!


ARGOMENTI

da Coordinatori Lista Civica Il Faro di Pesaro


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2015 alle 23:08 sul giornale del 21 maggio 2015 - 327 letture