utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

Sabato 23 al Campana la presentazione dell'ultimo volume di Massimo Morroni 'Gnigò

2' di lettura
469

Sabato 23 Maggio alle ore 17,30 presso l' Aula Magna di Palazzo Campana, Rossana Balestra, Responsabile Comunicazioni di Auser Osimo, presenta la nuova opera dello Storico Osimano Massimo Morroni : “ GNIGO' ” . Gnigò' è un lavoro enorme e completo, sviluppatosi in circa 15 anni di studi, catalogazione, archiviazione, fatiche fisiche e intellettuali del bravissimo Morroni.

Un catalogo bibliografico che racchiude tutte le opere scritte da autori osimani e tutte le opere di autori non osimani, ma di contenuto parziale o totale, riguardante la nostra città. Il nostro autore, già nel 2001, aveva elaborato un primo tentativo di riordino organico, seppur sotto forma di dizionario, di quanto è stato scritto negli ultimi secoli attorno alla storia osimana.

Lo scopo iniziale era quello di redigere un repertorio bibliografico di soggetti locali, poi il disegno si è ampliato negli anni, giungendo a creare una piccola enciclopedia di voci osimane che ha dato vita ad un'altra opera del Morroni e cioè Il dizionario enciclopedico osimano un volume, riccamente illustrato che contiene anche delle interessanti appendici, tra cui i percorsi tematici, uno studio sul dialetto ed una estesa cronologia storica.

Con GNIGO' siamo però sicuramente andati oltre realizzando un'opera davvero complessa e articolata che racchiude in se, ogni scritto, ogni sapere, ogni attività, ogni consuetudine, ogni fatto storico, politico, ogni curiosità riguardante Osimo.

Questa opera interessantissima e utilissima composta da tre volumi formato A4 per un totale di circa 1300 pagine nasce da: “COS'ALTRO SE NON L'INVESTIGARE Ciò' CHE FUMMO, SOTTO IL PERMESSO DEL CONTINGENTE?” Sabato 23 maggio, troverete con Gnigo', con Massimo Morroni e con Auser Osimo, ogni risposta ad ogni Vs. domanda sulla città dei senza testa e sugli autori che di Osimo si sono occupati.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2015 alle 22:15 sul giornale del 14 maggio 2015 - 469 letture