utenti online

Lega del Filo d’Oro sponsor solidale del Comitato Regionale Marche FCI

2' di lettura 13/05/2015 - Il Ciclismo Marchigiano ha da sempre rivolto grande attenzione alle attività della Lega del Filo d’Oro accostando al proprio nome quello dell’Associazione, riferimento in Italia per l’assistenza, educazione e riabilitazione delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali.

A conferma di questo è stata presentata presso la biblioteca del Centro di Riabilitazione della Lega del Filo d’Oro di Osimo, la nuova partnership tra l’Associazione e il Comitato Regionale Marche Federazione Ciclistica Italiana. “Siamo lieti che il legame con il Comitato Regionale Marche della FCI si sia ulteriormente rafforzato – afferma Rossano Bartoli, Segretario Generale della Lega del Filo d’Oro – perché diffondere i valori dello sport e della solidarietà, soprattutto tra le nuove generazioni, significa contribuire ad una società migliore e più attenta ai bisogni di chi è meno fortunato”.

Il Comitato Regionale Marche FCI a tal fine si impegnerà a diffondere materiali di comunicazione dell’Associazione, oltre a pubblicare il logo sul proprio sito. Inoltre in tutte le maglie che indosseranno i campioni regionali delle varie categorie e quelle ufficiali vestite dalle rappresentative regionali sarà presente il logo della Lega del Filo d’Oro. “Ringrazio la lega del Filo d’Oro per questa partnership – sottolinea il Presidente del Comitato Regionale FCI Lino Secchi –.

Il ciclismo da sempre ha innato, fra i propri praticanti, il senso della solidarietà e dell'altruismo e poter supportare una realtà unica in Italia che fornisce un servizio altamente qualificato ci rende molto orgogliosi.” Sono intervenuti inoltre il Vice Presidente Vicario del Comitato Regionale FCI Andrea Marinelli, il Delegato Provinciale del Coni Ancona Fabio Luna e l’Assessore allo sport del Comune di Osimo Alex Andreoli, raggiunti per la foto di rito anche dal Presidente della Lega del Filo d’Oro Francesco Marchesi.

L’auspicio di tutti, a sottolineare l’importanza del binomio sport e solidarietà, è che questa iniziativa faccia da apripista a tante altre. La Lega del Filo d'Oro, fondata nel 1964, è oggi punto di riferimento per l’assistenza, la riabilitazione e il reinserimento, nella famiglia e nella società, delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali.

Con oltre 500 dipendenti, quasi 700 volontari, 500 mila sostenitori, è presente in Italia con 5 Centri Residenziali, a Osimo (AN) – Sede nazionale dell’Ente - Lesmo (MB), Modena, Molfetta (BA), Termini Imerese (PA) e 2 Sedi Territoriali a Roma e Napoli e offre servizi a circa 1000 utenti ogni anno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2015 alle 17:44 sul giornale del 14 maggio 2015 - 429 letture

In questo articolo si parla di attualità, solidarietà, osimo, lega del filo d'oro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajm5