Girano con fare sospetto in via San Giovanni. I carabinieri denunciano 5 rom per false generalità

1' di lettura 08/05/2015 - I carabinieri di Osimo, intorno alle 12 di giovedì, hanno sorpreso 5 donne rom, di età compresa fra i 40 e 50 anni, aggirarsi in via San Giovanni nei pressi di alcune abitazioni con l’intento evidente di individuare eventuali obiettivi da depredare.

Le donne, tutte abruzzesi, provenienti da Alba Adtriatica a bordo di una Punto azzurra, hanno precedenti specifici per reati contro il patrimonio (furti in abitazione, borseggi ed altro). Non avendo saputo fornire alcuna valida motivazione della loro presenza in città sono state bloccate dai carabinieri che hanno così evitato eventuali reati.

Dopo l'identificazione in caserma i militari le hanno denuciate in stato di libertà alla Procura di Ancona per i reati di false dichiarazioni sulla propria identità ed inosservanza dei provvedimenti dell’autorità giudiziaria, in quanto una di esse aveva l'obbligo di dimora ad Alba Adriatica. Per loro è scattato il foglio di via obblogatorio dal Comune di Osimo per la durata di 3 anni.

I carabinieri invitano ancora una volta la popolazione a segnalare, anche anonimamente, qualunque movimento sospetto notato di persone forestiere, chiamando il numero telefonico diretto della Centrale Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Osimo 071-7138300, allo scopo di poter favorire un più rapido intervento della locale radiomobile e piena vicinanza alla cittadinanza.






Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2015 alle 11:10 sul giornale del 09 maggio 2015 - 1311 letture

In questo articolo si parla di osimo, vivere osimo, rom, roberto rinaldi, ladre, generalità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ai8B





logoEV
logoEV