utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Liste Civiche: 'lo spezzatino di Astea veicolo di forti squilibri di bilancio'

1' di lettura
418

La dismissione frettolosa della Park.o sarà seguita dallo spezzatino dell'Astea che determinerà il rischio di mandare fuori controllo il bilancio del comune. Solo la cecità e l’inadeguatezza di amministratori di questo tipo possono consentire di mettere in atto un piano tanto dozzinale quanto liquidatorio.

L'incasso delle vendite non è compensato dall'apertura di nuovi mercati (7 comuni ed il doppio degli utenti), come nel caso della privatizzazione dell'Aspea degli anni 2000, determinando così lo scompenso delle entrate nelle casse comunali per i prossimi bilanci (dal 2017 in avanti).

Solo l'ingordigia e la superficialità con la quale sono state promesse delle opere (promesse che non potevano e non dovevano essere fatte) costringe la cicala' amministrazione comunale a consumare tutto ciò che è il suo patrimonio, così rinunciando non solo ai servizi attuali ma anche ad ogni loro possibile ampliamento nel territorio circostante.

Un grave errore, a nostro avviso, sopratutto se fatto con la rapidità di chi deve fuggire da qualsiasi controllo pubblico; perché tanta fretta? Il termine per la razionalizzazione delle società partecipate è il 31 marzo 2016 e quindi un po' più di calma e ponderazione e lungimiranza sarebbero opportuni, tuttavia non ci aspettavamo un comportamento diverso da parte di un’ amministrazione che ha mostrato tutti i suoi limiti e debolezze, sin dal primo giorno del suo insediamento.


ARGOMENTI

da Coordinatori Lista Civica Il Faro di Pesaro


Questo è un articolo pubblicato il 07-05-2015 alle 18:17 sul giornale del 08 maggio 2015 - 418 letture