utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Mariani: 'da Pugnaloni un segnale forte sulla sicurezza'

2' di lettura
445

L’Amministrazione Pugnaloni ha dichiarato in più occasioni che ad Osimo non c’è l’emergenza sicurezza, bacchettando chi chiedeva , come me, interventi concreti e urgenti. “Puro allarmismo ….” queste le dichiarazioni di Pugnaloni di un mese fa “verranno installate tre nuove telecamere a fine marzo 2015”.

C’è qualcosa che non va. Settembre 2014: danneggiate le fioriere in pieno centro storico, lungo Corso Mazzini . Dicembre 2014: rubati 16.000 euro nelle casse del maxiparcheggio. Aprile 2014: rubate circa 200 piantine di begonie a Piazza Nuova.

Gli atti di vandalismo e i furti avanzano , ma le telecamere non funzionano e i controlli non ci sono. Inutile comperare telecamere nuove se non si riesce a gestire quelle già esistenti! Ogni volta succede un evento vandalico, un danneggiamento, un furto, le telecamere dell’Amministrazione comunale non funzionano! Possibile? STRANE COINCIDENZE! Rimane comunque il fatto che i reati aumentano, la tensione sociale pure.

Il 5 dicembre scorso ho chiesto al Sindaco di intensificare l’impegno in tema di sicurezza urbana. Ad oggi non solo non ho ricevuto risposta alcuna, ma nulla è stato fatto. Il silenzio e l’immobilismo parla più di tante parole: indifferenza totale.

Non condivido questo comportamento irresponsabile ma soprattutto non rispettoso nei confronti di tanti cittadini, sempre più numerosi che, non sentendosi rassicurati dalle Istituzioni, sono costretti ad adottare autonome iniziative (ronde notturne, acquisto di armi, spry al peperoncino, ecc…) che potrebbero rivelarsi anche pericolose!

E’ ora che Pugnaloni prenda coscienza del problema, senza ulteriore indugio e dia un segnale di risposta forte ai cittadini intensificando l’impegno in tema di sicurezza urbana, altrimenti qualcuno potrebbe pensare in una sorta di “complicità”!


ARGOMENTI

da Maria Grazia Mariani
      Consigliere Comunale PPO


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2015 alle 17:56 sul giornale del 24 aprile 2015 - 445 letture