utenti online

Fidardense di 39 anni, ubriaco, getta scompiglio nel pronto soccorso dell'ospedale

Ambulanza generico 1' di lettura 16/04/2015 - Nei guai un fidardense che potrebbe essere denunciato per interruzione di pubblico ufficio e danneggiamenti. L'uomo, 39 anni, nella serata di martedì ha scatenato la sua furia nei locali del pronto soccorso annessi all'ospedale di Osimo. Giunto sul posto col 118, l'uomo, in preda ai fumi dell'alcol, ha gettato lo scompiglio nel reparto, urlando e mettendo a soqquadro gli ambienti.

Inutile l'intervento di medici e infermieri. Con l'arrivo della polizia le cose sembravano tornate a posto. Ma solo per alcuni minuti, quelli sufficienti all'avvinazzato per tornare a gettare scompiglio fra i malcapitati dell'ospedale. Stavolta sono stati i carabinieri di Osimo a far tornare la calma.

Dopo essere stato medicato per una lieve ferita, l'uomo è stato fatto tornare a casa dai militari. Per lui quasi certa la denuncia per interruzzione di pubblico servizio. Nell'episodio un'infermiera, colpita dall'energumeno, ha riportato una ferita che potrebbe comportare un'ulteriore denuncia a carico del fidardense.






Questo è un articolo pubblicato il 16-04-2015 alle 11:01 sul giornale del 17 aprile 2015 - 380 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ah9B





logoEV
logoEV