utenti online

Lettera di minacce all'amministratore di Astea Servizi Vitali. Indagano i carabinieri

1' di lettura 14/04/2015 - Clima ancora pesante in città. Ultimo episodio la lettera anonima con pesanti minacce ricevuta dall'amministratore unico di Astea Servizi Emanuele Vitali. La missiva è stata recapitata alla vittima direttamente in azienda lunedì mattina. Nel testo, vergato in corsivo, forti intimidazioni e il paragone di Vitali a Mussolini.

L'interessato non si spiega l'accaduto. "Non penso che le innovazioni apportate ultimamente come la digitalizzazione dei servizi cimiteriali o il nuovo servizio per la manutenzione delle strade, possano costiture motivo di attrito con chicchesia. Non sono osimano. Ho scelta questa città perché mi sembrava, e lo penso ancora, tranquilla. Davvero non cosa pensare di quanto accaduto". Astea Servizi gestisce i servizi cimiteriali, alcune arterie di pertinenza comunale e le aree verdi. Presto dovrebbe essere inglobata nella nuova società comunale Osimo Servizi.

A Vitali intanto la solidarietà del deputato Pd Emanuele Lodolini che gli ha espresso la sua 'vicinanza e solidarietà per il vile gesto di cui è stato vittima. Un atto ignobile su cui sono convinto gli inquirenti faranno piena luce'. Sulla vicenda indagano i carabinieri.






Questo è un articolo pubblicato il 14-04-2015 alle 18:00 sul giornale del 15 aprile 2015 - 1216 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, minacce, lettera, roberto rinaldi, articolo, vitali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ah4O