utenti online

Liste Civiche: 'la variante al piano regolatore di Pugnaloni escamotage per il dominio sull'urbanistica'

Urbanistica 2' di lettura 08/04/2015 - Le poche richieste di retrocessione dall’edificabilità finora presentate al Comune di Osimo dimostrano inequivocabilmente che l’escamotage della variante al Prg è solo un artificio dell’Amministrazione Pugnaloni per prendere in mano politicamente la gestione dell'urbanistica in città (come era già successo all’epoca dell'assessore Salmoni).

Si tratta, in sintesi, di una scelta ideologica finalizzata allo scopo di mettere sotto scacco il già martoriato settore edile locale e di prendere in mano partiticamente le leve decisionali su alcuni punti chiave del futuro della città.

In questo modo, infatti, sarà possibile arrivare a non realizzare alcuna strada di bordo e a rinunciare alle nuove scuole e opere pubbliche, mettendo tutti - come si sta già facendo ora - nella fame dell'attesa. Insomma, si è tornati di colpo, in maniera brutale, al modus operandi del periodo 1995-1999, solo che adesso – vent’anni dopo – la città non si può assolutamente permettere un nuovo periodo di stagnazione.

Le poche decisioni assunte dall'Amministrazione di Sinistra dimostrano la veridicità della nostra analisi:

l'ex Consorzio che dopo il tira e molla da teatro fra il no ufficiale e il sì effettivo ora vive la fase di attesa della firma del permesso (con i legali delle due parti che se ne danno di santa ragione);

il Mc Dondald’s di Osimo Stazione che già dai primi giorni ha dimostrato che senza un’opera infrastrutturale di decongestione del traffico produce mega ingolfamenti;

le edificazioni di Passatempo a mezza collina, senza alcun intervento a difesa delle case a valle (pur dopo gli allagamenti del maggio scorso): l'assenza di un controllo nei cantiere già in attività e il fatto che si finga di non vedere i cantieri di carattere industriale in attività provvisoria…. e molto altro.

Tutte situazioni che evidenziano il catastrofico andazzo odierno del Comune, ovvero il fatto che il Sindaco dica sì a tutti e poi gli Uffici siano costretti a dire no… a tutti (o quasi). Questa è l’azione di salvaguardia del territorio di Osimo! .


da Coordinatori Lista Civica Il Faro di Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2015 alle 22:45 sul giornale del 09 aprile 2015 - 376 letture

In questo articolo si parla di urbanistica, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ahNJ





logoEV
logoEV