Atletica: subito un successo per Manuel Nemo

3' di lettura 18/01/2015 - Riparte a buon ritmo la stagione dell’atletica leggera invernale, nel fine settimana di sabato 10 e domenica 11 gennaio, con il Meeting Nazionale al Banca Marche Palas di Ancona, caratterizzato dal “Festival delle Prove Multiple”, che tradizionalmente accompagna l’inizio delle competizioni.

E subito un successo per l’atleta della T.A.M. Manuel Nemo, al primo anno nella categoria promesse, che con 4.793 punti vince la classifica dell’eptathlon. 7.54 nei 60 m., 2.01 nel salto in alto, 6.68 nel lungo, 9.84 nel peso, 8.68 nei 60 m. hs., 3.80 nel salto con l’asta e 2.57.91 nei 1.000 m: questi i risultati delle sette prove, dove spiccano la vittoria nel salto in alto e numerosi buoni piazzamenti, tra i quali la misura raggiunta nel salto con l’asta.

Per l’eptathlon era presente anche l’altro atleta osimano Leonardo Malatini, giunto quarto con 4.143 punti. Nella gara femminile del pentathlon (60 m. hs., alto, peso, lungo, 800 m.) Caterina Santoni al primo anno juniores, otteneva un sesto posto con 2.452 punti. Nella stessa competizione era in pista l’atleta delle Fiamme Oro Enrica Cipolloni, azzurra nell’eptathlon in Coppa Europa, nello scorsa estate, in Portogallo.

Altre partecipazioni importanti nelle gare del Meeting, come quelle di Marzia Caravelli dell’Aeronautica e di Chiara Bazzoni dell’Esercito. Per il Team Atletica Marche qualche assenza dovuta a scelte tecniche o malattie: non era al via, infatti, la “scheggia di Osimo” Valentina Natalucci, chiamata a bissare, prossimamente, la notevole stagione 2014. Nel pomeriggio di sabato, 60 m. piani per Francesco Cappanera (7.47), Francesco Lombardelli (7.52) e Cristiano Giuseppetti (7.84); 400 m. per Andrea Beccacece e Aldo Strappini; lancio del peso per Gianluca Re, il quale, all’esordio nella categoria juniores, otteneva un buon 13.29.

Nella giornata successiva, mattina dedicata alle prove multiple giovanili, con il tetrathlon cadetti (60 m. hs., alto, peso, 1000 m.) e tetrathlon cadette (60 m. hs., peso, alto, 400 m.): tre i giovani dell’Atletica Osimo che si sono cimentati in questa impegnativa competizione. Ionut Manolache settimo con 1477 punti, Nicole Pizzichini decima con 1879 punti, Giulia Tonti undicesima con 1828 punti.

Per la categoria superiore degli allievi/e, pentathlon maschile (60 m. hs., lungo, peso, alto, 1000 m.) e femminile (60 m. hs., alto, peso, lungo, 400 m.): Federico Graciotti, primo anno in categoria, otteneva un dodicesimo posto con 1424 punti (senza, però, il punteggio dell’ultima gara dei 1.000 m.); buona invece la posizione di Greta Luchetti, quinta in classifica con 2.169 punti, con discreti piazzamenti nelle singole gare; decima l’altra allieva Federica Mascolo con 1.667 punti.

Anche per loro debutto nella categoria allieve e nuova maglia del Team Atletica Marche. Nelle gare del pomeriggio, 200 m. per Filippo Piermattei (quinto con 23.44), Andrea Beccacece, Francesco Lombardelli, Cristiano Giuseppetti e Aldo Strappini; 800 m. per Nicholas Sanseverinati. E nella stagione invernale non poteva mancare la corsa campestre: apertura domenica mattina con il “4° Cross Città di Senigallia”, valido con 1^ Prova Regionale C.d.S Master. Anche l’Atletica Osimo ha portato alcune sue atlete, impegnate sulla distanza di 3 km: Elisabetta Ferri (SF50) arrivata intorno alla decima posizione di categoria; Barbara Dolcetti (SF45), classificata intorno alla quindicesima posizione, sempre relativa alla categoria di appartenenza.






Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2015 alle 18:27 sul giornale del 19 gennaio 2015 - 412 letture

In questo articolo si parla di osimo, atletica osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aeaf





logoEV