utenti online

Primi sei mesi di Pugnaloni: per le Civiche un fallimento totale

2' di lettura 30/12/2014 - In chiusura d’anno, rileviamo che nessuna delle opere promesse entro il 2014 dalla Amministrazione Pugnaloni-Pellegrini-Pasquinelli ha visto la sua realizzazione. Neppure i nuovi infissi del Palazzo Comunale….

Il più significativo intervento portato a termine è stato la manutenzione di circa 50 metri quadri di corso Mazzini e il taglio dell'erba in un piccolo parco di San Sabino, richiesto dal consigliere Gallina Fiorini. In sostanza, un vero e proprio fallimento dei primi sei mesi del nuovo governo: un fallimento che va dalla vendita dell'ex cinema Concerto (oramai in saldo a prezzo stracciato…), al promessissimo e clamorosamente mancato acquisto dell'ex ITCG.

Dalle opere urgenti annunciate per l'accesso alla scuola di Passatempo, alla fallita attuazione del pur più che clientelare centro sociale della Sacra Famiglia. A fianco di tutte queste inadempienze, la nuova giunta ha brillato per il tentativo di annebbiare le opere del passato recente realizzate dalle Liste Civiche e per la demolizione di quelle già progettate dalla giunta Simoncini.

La trimurti amministrativa Pugnaloni-Pellegrini-Pasquinelli (in questo sostenuta massicciamente dal movimento 5 Stelle), in sostanza ha solo fatto balenare l’idea di mirabolanti immediate costruzioni, al momento neppure sulla carta, pensando forse che gli osimani possano vivere di sole pie intenzioni. Siamo di fronte a un fallimento storico che si evidenzia in tutti i campi, ma soprattutto in quello scolastico, considerato che dal 1° gennaio 2015, con il cambiamento del metodo di bilancio, tutto diventerà ancora più difficile da realizzare.

Noi avremmo completato un'opera per ogni frazione, come era nel programma. In particolare, per scuole di San Biagio, Campocavallo e Casenuove avremmo utilizzato tutte le risorse in bilancio per la miriade di piccole realizzazioni necessarie.

E oltre al fallimento amministrativo, questi primi sei mesi del nuovo governo Pugnaloni-Pellegrini-Pasquinelli hanno messo in evidenza una grande inclinazione al clientelismo, portato ormai avanti in modo sempre piu’ sfacciato ed evidente. Tutto l'opposto del vaticinato principio dei "concorsi trasparenti" che aveva caratterizzato la campagna elettorale della Sinistra.


da Dino Latini e Coordinatori Liste Civiche
     
Simonetta Antonelli 
     Donatella Baeleani 
     Roberto Biondini

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2014 alle 00:19 sul giornale del 30 dicembre 2014 - 429 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/adtt





logoEV
logoEV