utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Le classi quinte del Caio Giulio Cesare hanno allestito una mostra sul tema delle Grande Guerra

2' di lettura
1031

Presso la Scuola Primaria “ Fornace Fagioli”, gli alunni delle classi quinte, in occasione dei cento anni dallo scoppio della Grande Guerra, guidati e stimolati dalle loro maestre, hanno portato avanti uno studio attento di quel drammatico evento bellico, il tutto culminato in un bellissimo spettacolo e in una mostra, nella quale compaiono preziose testimonianze della Prima Guerra Mondiale, gentilmente messe a disposizione della scuola dalle famiglie degli alunni.

Tale mostra può ancora essere visitata presso la sede della Scuola Primaria “ Fornace Fagioli”; nel sito del nostro Istituto è, invece, presente un bellissimo filmato realizzato in occasione dello spettacolo che ha accompagnato l’inaugurazione della mostra medesima. La riflessione dei bambini, partita dagli eventi della Prima Guerra Mondiale, è approdata ad una riaffermazione forte dei valori profondi e irrinunciabili della Pace, come connotazione essenziale per un’umanità che voglia guardare con fiducia al futuro.

Questo progetto, sviluppato dalle docenti e dagli alunni in un arco di tempo tutto sommato abbastanza breve, costituisce un esempio di come la Scuola possa aiutare le giovani generazioni a riflettere sulle problematiche che maggiormente incidono sulle umane vicende, segnandone inevitabilmente il destino. Ciò dovrebbe favorire nei bambini la nascita di una coscienza civile che è il necessario presupposto per un futuro che non riproponga i drammi del passato.

Almeno questa è la nostra speranza. Rivolgo alle insegnanti e agli alunni i più sinceri complimenti e apprezzamenti per il lavoro svolto, ennesimo esempio di come la Scuola, in questo momento di crisi, continui a svolgere con coraggio, passione e competenza il proprio ruolo formativo ed educativo. Spesso i docenti vengono definiti “ maestri di cultura ed umanità”: in questo caso, tale affermazione è assolutamente pertinente.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2014 alle 19:26 sul giornale del 17 dicembre 2014 - 1031 letture