utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

Venerdi´12 al Campana, presentazione del volume ´Su tre fronti´

2' di lettura
299

Nella sala Vici del Palazzo Campana di Osimo, venerdì 12 dicembre, alle 21.15, si terrà la presentazione del volume curato da Massimo Morroni “SU TRE FRONTI, diario di guerra ( 1915 – 1918 ) di un soldato osimano: Enrico COSTANTINI”. L’iniziativa, organizzata dalla Presidente del Consiglio comunale di Osimo, prof.ssa Paola Andreoni, in collaborazione con l’assessore alla cultura, è inserita nelle manifestazioni per la commemorazione del Centenario della prima Guerra Mondiale. La presentazione del libro “SU TRE FRONTI”, sarà introdotta dal Gen. Massimo Coltrinari a cui farà seguito l’intervento del curatore del libro, Massimo Morroni, con la proiezione di foto dell’epoca. Nel corso della serata saranno anche proposti alcuni interventi musicali da parte del “Folk Petit Ensemble” del Liceo Musicale “G.Rinaldini” di Ancona, diretto dal maestro Marco Guarnieri.


- intervento del curatore del libro Massimo Morroni e del gen. Massimo Coltrinari storico e docente al C.A.S.D.;

- proiezione foto scattate dallo stesso Enrico Costantini. con intervento musicale del "Folk Petit Ensemble" del Liceo Musicale "C.Rinaldini" di Ancona diretto dal M° Marco Guarnieri

Quando il 5 novembre 1918 arrivò la notizia della fine della guerra, ad Osimo suonarono le campane, si fecero cortei e comizi. Ma 365 osimani non ritornarono a casa. Tra gli altri circa 300 che invece sopravvissero, uno raccontò in un diario la sua drammatica esperienza di guerra combattuta su tre fronti, ove venne a contatto con la morte e la disperazione. Lasciò il suo diario manoscritto con la speranza che, chi lo avesse letto, avrebbe imparato a coltivare la pace, onorando i milioni di morti che il conflitto era costato. Si trattava di Enrico Costantini, il cui scritto viene ora pubblicato, corredato da alcune foto scattate dallo stesso autore. Paola Andreoni Presidente del Consiglio comunale di Osimo



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2014 alle 15:28 sul giornale del 11 dicembre 2014 - 299 letture