utenti online

Adriatico Cross Tour: Osimo Stazione e Superbike Castelfidardo battistrada

2' di lettura 30/11/2014 - Le scuderie ciclopratistiche anconetane e maceratesi dettano legge in cinque categorie nella sfida interregionale open dell’Adriatico Cross Tour. Il Team Co.Bo. – 3 P Sport Pavoni - San Severino Marche guida con l’élite Paolo Pavoni e l’allievo Francesco Pirro.

Il Club Corridonia primeggia grazie all’esordiente Filippo Carbonari. Il pool rossoblù G.C. Osimo Stazione – For Montelupone detta il ritmo in chiave femminile con l’esordiente Giorgia Mezzelani e l’allieva Anastasia Carbonari. La salernitana Re-Cycling Bernalda porta avanti il proprio encomiabile progetto, guidando il comparto juniores con Emanuele Fidanzio.

Il team Superbike Castelfidardo continua ad avere nel clan Torcianti un pilastro. L’Abruzzo Mtb Team Protek primeggia nell’agone delle società. La Coppa Tracal ha costituito l’ultima prova, che ha completato la ‘Duegiorni Corridoniana’ ciclocampestre, per l’organizzazione dello stesso Club Corridonia, presieduto da Mario Cartechini. Sull’anello della Zona Industriale, patron Alfonso Serafini ha innanzitutto applaudito il quindicenne morrovallese Pirro, che ha siglato il poker stagionale, puntualmente seguito dal talent scout Giovanni Gibosini.

Pavoni ha incamerato preziosi punti, piazzandosi terzo, alle spalle del biker tricolore sirolese Alessandro Naspi (Merida Italia) e del teramano Andrea Di Federico (Aran Cucine). Identico piazzamento per Anastasia Carbonari, dietro il tandem abruzzese Sara Rossi – Gioia Foschini e davanti alla compagna Martina Giretti. Argento acquisito dalla Mezzelani, superata dalla pescarese Gaia Rossi. Quinta piazza (ma punti pesanti) per Filippo Carbonari, nella gara vinta da Nicholas Malizia (Pedale Rossoblù S.Benedetto del Tronto).

Reginetta assoluta della Coppa Tracal Autotrasporti si è laureata Elena Torcianti (che ora guida l’open rosa sulla potentina Chantal Mancini), ancora seguita dalla cugina azzurra Alice Torcianti, per l’uno-due del fidardense Superbike, che ha di nuovo primeggiato con Gabriele Torcianti, inattaccabile nella G6. Gli altri ori federciclistici di giornata sono andati a Elia Ciabocco (junior della Scap Foresi Euronics Merida - Trodica di Morrovalle) e a Giorgia Simoni (la migliore giovanissima dell’Adriatico Cross Tour, in maglia Cycling Project Mgn Montegranaro). Amatori padroni del circuito: Lorenzo Cionna, Emanuele Serrani, Massimo Malvestuto, Rocco Valloscuro, Luca Michettoni, Valerio Casoni, Paolo Pirani, Cinzia Zacconi,


   

da Umberto Martinelli





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2014 alle 23:46 sul giornale del 01 dicembre 2014 - 356 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ach5





logoEV
logoEV