utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Calcio: buona osimana impatta 0-0 con la Fabriano nel neutro di Passatempo

2' di lettura
409

osimana
Una bella Osimana esce dal campo neutro di Passatempo con un punto e gli applausi dei tifosi giallorossi. Al cospetto di una delle formazioni più accreditate del lotto, i ragazzi hanno giocato alla pari per tutto il primo tempo e saliti in cattedra nella ripresa, proprio quando le uscite di Postacchini, Bediako e Mastri per infortunio, sembrava indirizzare la gara su binari sgraditi. Mr. Tedoldi (oggi in tribuna per squalifica, sostituito da Leonardi) cambia assetto tattico, avvicendando Campanelli con Braconi e tornando al 4-4-2 di inizio stagione, con Bediako e Braconi sulle fasce e Mastri e Mazzieri a pungere.

Gara equilibrata, leggera supremazia dei padroni di casa ed ospiti costretti ripetutamente alle maniere ruvide sullo scatenato Bediako e Ferri. Al 10° prima tegola con l’infortunio di Postacchini per guai muscolari, sostituito da Luna. Il tempo finisce con una ghiotta occasione capitata sui piedi di Bediako, che da pochi passi manca l’impatto con la palla. Al 5° della ripresa, si arrende Bediako, zoppicante già dal primo tempo e dentro il promettente juniores Cingolani.

Passano 10 minuti e via anche Mastri (problemi inguinali)sostituito da Campanelli e ritorno al centrocampo a 3 con Braconi ad agire dietro le punte. E proprio quando non te l’aspetti, l’Osimana diventa padrona del campo, schiaccia sull’acceleratore alla ricerca della rete che non arriva per 2 grandi interventi del portiere Tamburini: colpo di testa di Birarelli e fiondata da fuori di Braconi. La solita manciata di gol falliti di un soffio, prima delle 2 conclusioni da fuori di Campanelli, Ferri ed in ultimo Stabile, la cui punizione sfiora il palo e dà l’impressione del gol ai tifosi già tripudianti. Nel mezzo, beffa sfiorata con il palo colpito da Biagini (anche oggi incontenibile), ma sarebbe stato troppo.

Delusione, ma, la consapevolezza che l’Osimana c’è, anche con il ritardo in classifica, questa squadra ha dimostrato oggi, nelle difficoltà, che quando mette carattere e piglio giusto, non ha limiti. Prima o poi le palle gol diventeranno reti, gli svarioni difensivi spariranno ed i punti verranno. Da elogiare, oltre alla prova collettiva, un mostruoso duo di centrocampo: Ferri e Birarelli. Ottimi anche Braconi ed il debuttante Cingolani. Ma l’encomio più grande va ad Alessio Luna, poco utilizzato in questa stagione, ma sempre il primo ad allenarsi e sceso in campo con autorevolezza, decisione ed intelligenza. Una grande prova, determinante in più occasioni da ultimo uomo su Biagini e Mamudi. Bravo Alessio.



osimana

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2014 alle 12:00 sul giornale del 25 novembre 2014 - 409 letture