utenti online

Calcio: Osimana e Filottrano Calcio, dopo il Pronto Soccorso arrivano le denunce?

3' di lettura 12/11/2014 - Osimana Filottrano Calcio (incontro di prima categoria valevole per la decima giornata del girone B) è una partita che sta facendo parlare di se più per quello che è successo dopo il triplice fischio finale dell'arbitro che per quanto successo durante i novanta minuti di gioco.

Per la cronaca sportiva, il match è terminato uno a zero per i padroni di casa grazie ad un gol dello jesino Matteo Mastri, bravo a battere l'estremo difensore ospite Marco Moreschi con una soluzione balistica che come noto, è specialità della casa per il fantasista giallorosso. A fine gara però gli animi si sono accesi fino a richiedere l'intervento delle Forze dell'Ordine che sono dovute intervenire per placare gli animi e riportare la calma allo stadio 'Diana' di Osimo. L'episodio che ha fatto scattare la scintilla della discordia ha visto protagonisti Lorenzo Ciccarelli, difensore filottranese e Marco Giuliani, attaccante dell'Osimana: entrambi sono finiti al Pronto Soccorso a fine gara ed entrambi sembrano siano pronti a sporgere denuncia contro l'altro.

Abbiamo raccolto le versioni di due compagni di squadra dei protagonisti della vicenda, Mastri che ripetiamo, ha deciso il match e Moreschi che al momento del fatto incriminato si trovava vicinissimo ai due giocatori: entrambi però cercano di smorzare i toni e in coro dichiarano "Speriamo che non finisca veramente a denunce e quant'altro, nel calcio, purtroppo certe cose possono succedere, c'è sempre tanto nervosismo durante ogni partita ed è facile commettere errori comportamentali dovuti alla tensione. L'auspicio è che a freddo si riesca a ragionare in modo più lucido e mettere una pietra sopra ad ogni cosa, in fondo è una partita di pallone". Ovviamente, come è normale che sia, la visione dei due non è completamente concordante, Moreschi era vicinissimo all'azione: " La partita era stata combattuta ma mai violenta, c'era un sano agonismo in campo e sinceramente non capisco il gesto di Giuliani che secondo me è andato un pò oltre, anche fosse stato provocato, un gesto così è inqualificabile".

Mastri dal canto suo non è di questo avviso " I due si sono punzecchiati durante la partita, ma solo verbalmente ed è una cosa normale che succede sempre tra attaccante ed il suo marcatore, dopo il triplice fischio finale, dopo un contrasto i due si sono ritrovati a terra corpo a corpo, credo che non ci sia una vittima ed un colpevole, entrambi si sono scambiati qualche colpo di troppo, tutto qui" Il problema che da li in poi si è accesa una bella mischia che ha coinvolto compagni di squadra, dirigenti ed allenatori:
Moreschi: " Non è successo nulla di particolare, soltanto tante parole e nulla più, nessuno è venuto alle mani per fortuna, il caso ha fatto scalpore soltanto perchè i due sono andati al Pronto Soccorso e sono intervenute le Forze dell'Ordine".
Mastri ribadisce "Credo che si sia alzato troppo polverone sulla vicenda, è vero però che qualche tesserato del Filottrano Calcio abbia esagerato un pò, se nessuno è venuto alle mani è stato solo per fortuna, non è stato un bel momento" prosegue il fantasista giallorosso " noi addetti ai lavori dobbiamo essere d'esempio, penso a quei ragazzini della scuola calcio che sono sempre presenti alle nostre partite, mi chiedo che cosa possono pensare e che esempio abbiamo dato sabato scorso a loro che si avvicinano al mondo del calcio con passione e divertimento, si parla sempre dei tifosi che rovinano il calcio, invece io dico che a volte sono proprio i tesserati che fanno una pessima pubblicità al nostro sport, sabato ne è stato un chiaro esempio"


di Marco Strappini
redazione@viverejesi.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 12-11-2014 alle 10:40 sul giornale del 13 novembre 2014 - 485 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, filottrano, osimana, marco strappini, prima categoria marche, articolo, filottrano calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/abpl





logoEV
logoEV