utenti online

Denuncia Liste Civiche: 'i bambini escono dal car-schooling e il volontario Auser si rifiuta di accompagnarli'

2' di lettura 09/11/2014 - Denunciamo pubblicamente il fatto che un volontario Auser si è rifiutato di accompagnare alcuni bambini lungo il percorso che dalla fermata del pulmino giunge all’ingresso della scuola primaria di Padiglione, solo perché scendevano dal mezzo alternativo alla Park.o, allestito per consentire il trasporto scolastico a chi non può permettersi di spendere i quasi 200 euro imposti dalla Amministrazione Pugnaloni.

All’inaccettabile rifiuto di tutela dei bambini, aggiungiamo e segnaliamo pubblicamente che oggi, nella medesima scuola, il Presidente della locale associazione di volontariato ha effettuato un video contenente le immagini e le voci dei bambini, mentre scendevano dal pulmino di trasporto scolastico alternativo per essere accompagnati all’ingresso della scuola, dall’assistente dell’autista, visto il persistente rifiuto del volontario.

La conferma arriva direttamente dal Presidente Biscarini che dal suo profilo facebook scrive: “in qualità di Presidente Auser, dopo le polemiche, ho voluto verificare di persona, stamattina, la questione a Padiglione. Ho voluto documentarmi fotografando l'arrivo del pulmino rosso, (ovviamente garantendo i minori), e sembra che tutto si stia risolvendo. I bambini scesi da tale pulmino sono stati accompagnati da un signore, probabilmente a ciò incaricato. Il volontario Auser ha provveduto a quelli dello scuola-bus”.

A tale proposito sottolineiamo che nell’ambito dei piani d'intervento socio-assistenziali che il Sindaco Pugnaloni ha affidato alla "AUSER Volontariato Osimo" si prevede espressamente il c.d. Piano Scuole che è finalizzato a prevenire rischi in entrata e uscita di tutti gli alunni e studenti delle scuole e non solo di quelli che scendono dal pulmino della Park.o.. Sottolineiamo che per il Piano Scuola, per il Piano Custodia Bagni e per il Piano d'intervento "Assistenza sussidiaria nelle scuole" l’Auser percepisce un contributo di € 31.860,00, per il periodo: settembre / dicembre 2014.

Quello che si è consumato in questi giorni, ossia dall’attivazione del servizio di car schooling, è una vera e propria discriminazione. Si tratta di fatti gravissimi, che confermano e radicalizzano il più che pesante clima instaurato dalla nuova Amministrazione Comunale contro le persone non allineate al suo credo politico. Non può essere tollerato che – contrariamente ad ogni principio di equità sbandierato in campagna elettorale – gli adepti di Pugnaloni continuino a vessare in ogni sede chi porta un cognome coinvolto politicamente con noi. Ed è assolutamente inaccettabile che si giunga perfino a ledere le legittime aspettative dei cittadini osimani solo perché condividono i nostri progetti e le nostre idee politiche. Si tratta, in tutta evidenza, di un perverso passo avanti sul terreno dell’intolleranza, che però alla fine si trasformerà in un boomerang contro l’ipocrisia della attuale maggioranza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2014 alle 23:50 sul giornale del 10 novembre 2014 - 837 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, liste civiche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/abgP





logoEV
logoEV