utenti online

L'imam chiama a raccolta i fedeli con gli altoparlanti. Polemiche fra gli abitanti della Vescovara

1' di lettura 06/10/2014 - Osimo come Milano o Torino. O, se preferite, come Tunisi o il Cairo. La Festa del Sacrificio mussulmana, con tanto di altoparlanti e preghiere dell'Imam, che sabato sono state diffuse in zona Vescovara, dove insiste il locale luogo di culto islamico, ha innescato qualche polemica in città.

Il fatto è che, per la preghiera collettiva, sono stati concessi i campi da calcetto coperti, dove sono numerosissimi i fedeli di mussulmani che vi pregano. Ciò però avviene con modalità insolite per la nostre abitudini con parecchio rumore nell'area. Il dibattito, sui social network, è molto intenso e c'è da scommettere che non si assopirà tanto presto.






Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2014 alle 11:36 sul giornale del 07 ottobre 2014 - 1871 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/0EA





logoEV
logoEV