utenti online

Severini: 'Pagliarecci lasci la questione della lettera e dica cosa pensa della scuola di Casenuove'

1' di lettura 22/09/2014 - La vicenda dell’assessore alla scuola che copia il messaggio di inizio anno fa sorridere, poiché rientra nella casistica delle piccole cose di pessimo gusto, ma che naturalmente non sono tali da cambiare le sorti della scuola osimana.

Anche perché ora è partita la reprimenda verso i vari scopiazzamenti fatti dalla passata amministrazione comunale, facendo circolare il concetto secondo cui, visto che prima hanno copiato gli altri, ora possiamo farlo anche noi. Speriamo che ciò non accada, sarebbe pericolosissimo. Lo sdoganamento dello scopiazzamento non lo vogliamo, né ora, né mai.

Resta la figuraccia che nel giro di qualche settimana sarà dimenticata e metabolizzata da tutti: come sostengono l’assessora stessa ed il sindaco, ciò che conta è la soluzione dei problemi concreti, l’intervento all’interno dei plessi, il sostegno alle varie esigenze emergenti, oltre che una accorta programmazione di edilizia scolastica.

E’ per questo che l’assessore potrebbe approfittare per far capire agli osimani qual è la sua posizione sulla scuola di Casenuove, intorno alla quale al momento esiste solo una grande confusione di intenti che lascia interdette ed in sospeso molte famiglie, che non riescono minimamente a capire che ne sarà del plesso della frazione interessata. Credo che un suo chiarimento sia necessario e doveroso, sia verso i dirigenti scolastici, che verso insegnanti, personale Ata, genitori e… guarda un po’… alunni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2014 alle 22:22 sul giornale del 23 settembre 2014 - 1465 letture

In questo articolo si parla di politica, argentina severini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/959