utenti online

Basket: Pedaso vince il Memorial Renato Giuliodori: 64-82. La Robur esce a testa alta

2' di lettura 22/09/2014 - Doveva essere un bel pomeriggio di basket nel ricordo di Renato Giuliodori e così è stato. La "Coppa San Giuseppe da Copertino" - "I Memorial Renato Giuliodori", disputatasi al Palasport di via Olimpia a Castelfidardo, è andata alla Pallacanestro Pedaso al termine di una bella partita, tirata e combattuta.

Tutti in campo hanno dato il massimo perchè nessuno voleva perdere. Il campionato è alle porte e le due squadre non si sono risparmiate, dando vita ad un bello spettacolo. Un bel modo di onorare la memoria del nostro indimenticato Renato. Robur che parte con Cardinali, Cardellini, David, Armento e Piloni in quintetto. Primo quarto bello da vedere con rapidi contropiedi e ritmi alti, che fanno già intuire come le squadre siano in clima campionato.

Si viaggia sul filo dell'equilibrio ma nel finale Pedaso tocca il + 5 sul 6-11 a 2'47". La Robur prova a ricucire lo strappo ma chiude sotto 11-17. Secondo parziale che vede i ragazzi di coach Francioni partire con il piglio giusto, ma gli uomini di coach Camarri riescono a contenere la veemente reazione roburina. Un momento di black out della Robur regala il massimo vantaggio a Pedaso (23-35 a 3'48"). Si prosegue sul filo dell'equilibrio ma Pedaso nel finale incrementa il vantaggio sul 28-46. Terza frazione in cui la Robur tenta il recupero arrivando sul -13, ma gli uomini di coach Camarri iniziano a bucare la retina dall'arco dei 6.25 e chiudono sul 43-67.

Ultimo quarto in cui i roburini cercano di ricucire il margine ma nonostante la generosa reazione Pedaso riesce a controllare la partita e a chiuderla sul 64-82. Al di la del risultato un test per dare spazio a tutti i giocatori a referto e trarre utili indicazioni da parte di coach Francioni. In particolare non è mai mancata la grinta e la determinazione dei ragazzi, uno dei marchi di fabbrica del nostro allenatore. Menzione speciale per i nostri giovanissimi Armento, Carancini e Belli che bene si sono disimpegnati nella gara odierna. Al termine della partita le due squadre sono state premiate dai familiari di Renato ovvero suo figlio Davide e dal cognato Sandro Antonelli. Prima di andar via dal parquet foto di gruppo tutti insieme per immortalare questa bella giornata nel ricordo di Renato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2014 alle 12:14 sul giornale del 23 settembre 2014 - 477 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, osimo, robur basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/94c





logoEV
logoEV