utenti online

Loreto: Lista Loreto Libera, 'sulla risonanza all'ospedale Niccoletti e Pieroni si danno meriti non loro'

2' di lettura 08/09/2014 - Sulla vicenda della Risonanza magnetica , della quale pare ci sia uno stanziamento all’interno di una delibera regionale dei primi di agosto, interviene “Loreto Libera”; la lista civica loretana si ritiene ovviamente soddisfatta dell’arrivo del nuovo macchinario per il reparto radiologia.

Quello che sconcerta è come i 'compagni di merende' Niccoletti e Pieroni possano prendersi dei meriti che non hanno, anzi: da quando Pieroni e Niccoletti amministrano la città di Loreto, l’Ospedale Santa Casa è stato praticamente smantellato. Il Pronto Soccorso è stato declassato in punto di primo intervento , il laboratorio analisi in punto di prelievo , il reparto di medicina è diventato una lungodegenza e le attività specialistiche annunciate con le fanfare da Niccoletti sono ancora sulla carta.

Le leggi regionali approvate in questi anni dal consigliere regionale Pieroni, che fa parte della quinta commissione regionale, hanno penalizzato ulteriormente il nostro Ospedale come molti altri. Ci chiediamo pertanto dove stavano Pieroni e Niccoletti quando è stata smantellata la Tac di Osimo, la quale, invece di essere riparata e portata a Loreto, come era stato annunciato, è stata dichiarata inutilizzabile e chiusa per sempre in un magazzino.

Bastava riparare un tubo catodico e la radiologia di Loreto avrebbe avuto uno strumento che, al contrario della risonanza, serve un bacino di utenza molto più vasto. Le numerose case di cura che circondano Loreto sono piene di anziani che devono essere trasferiti spesso anche fino a Jesi per fare una Tac, con estremi disagi per queste povere persone. Su 100 prestazioni 10 sono di risonanza e 90 di TAC, quindi questo è un gioco al quale noi non ci caschiamo e Niccoletti e Pieroni non facciano i “finti tonti” l’utilizzo realistico è quello della Tac, anche se la risonanza probabilmente, si spera, abbatterà un po’ di mobilità extraregionale.

Gli avvilenti risultati della politica sanitaria di Niccoletti e Pieroni sono davanti agli occhi di tutti, lo stesso personale sanitario del “Santa Casa” ne è consapevole, tanto che in una recente riunione il Sindaco è stato contestato rumorosamente. Ci meravigliamo inoltre che Pieroni e Niccoletti ringrazino Spacca per la risonanza magnetica, che lo faccia Pieroni è anche comprensibile: mancano pochi mesi alle elezioni regionali ed egli ha bisogno di acquistare maggior fiducia da parte del Governatore delle Marche pena la non ricandidabilità.

Non ci meravigliamo invece che l’assessora comunale alla sanità ringrazi il direttore di Area Vasta per la risonanza, dato che l’assessore comunale alla sanità è anche dipendente dello stesso Ospedale e pertanto della medesima Area Vasta; l’assessora ha fatto pertanto i complimenti al suo stesso Direttore manifestando, anche un palese conflitto di interessi, a noi ciò pare anche estremamente mellifluo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2014 alle 22:12 sul giornale del 09 settembre 2014 - 679 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/9s3





logoEV
logoEV